Eolie: in porto la 26ª edizione della Rotta del Cappero e della Malvasia

Sabato 29 settembre si è svolta la 26ª edizione de La Rotta del Cappero e della Malvasia nel Capo D’Orlando Marina. Si continua sabato 4 domenica 5 per il secondo anno con il Velacup

Si è svolta la 26esima edizione del La Rotta del Cappero e della Malvasia. La manifestazione è stata organizzata dallo Y.C.C.O. , lo Yacht Club di Capo D’Orlando, con il patrocinio del Comune di Santa Marina Salina. Al via alle 10:00 di sabato 29, trenta le imbarcazioni con circa 150 partecipanti sulla linea di partenza con direzione il traguardo posto in prossimità del faro di Gelso, circa 22,4 miglia nautiche. Il vento leggero di nord-ovest ha condizionato il passo della veleggiata,  svolta in una cornice incantata delle Eolie in una giornata calda e soleggiata   decisamente estiva.

Primo al traguardo Veronike di Giacomo Lo Vetro del NIC di Catania che ha tagliato la layline alle 14.23, incassando cosi anche il primo posto in classe 4.  Secondo nella medesima classe Dimmi di Si del messinese Piero Spadaro della Motonautica di Messina, terzo classificato Sagapò di Ioichen Seifert, armatore tedesco.

A guidare la classe 3 (da mt 11,11 a 13,50) Emile Gallè di Guido Battistoni del LN Messina, secondo classificato Profilo di Uccio Giuffrè del Minerva di Reggio Calabria e terzo posto per Frank di Franco Badessa della LN di Milazzo.

Primo posto in classe 2 (mt. 9,41 a mt. 11,10) all’ormai consueto Freedom di Luca Cipriano del circolo Costa Ponente, secondo al pluripremiato armatore Peppe Fornich con Aigylion-Sagola dello Yacht Club di Favignana e terza Kika di Franco Fulci della LN Milazzo.

Il podio della classe 1 (fino a mt 9,40), vede trionfare l’imbarcazione più piccola della flotta, il MiniTransat del messinese Filippo Lavafila di soli 6 metri e 50, secondo classificato a L’Or du Temps di Christian Corrieri della LN Lipari e terzo Utopia di Leone Calabrò della LN Milazzo.

Una menzione speciale è doverosa per il Premio Caffè Barbera intitolato allo spirito marinaresco assegnato all’imbarcazione Frank ed al suo equipaggio, per l’impegno svolto in collaborazione con l’AIDP di Messina-Milazzo nei progetti per l’integrazione dei disabili anche attraverso lo sport velico.

La premiazione si è svolta presso la frazione di Lingua alla presenza del Sindaco Domenico Arabia di Santa Marina Salina degli sponsor e di tutti gli equipaggi provenienti da Catania a Reggio C., ed anche esteri con velisti di città e versanti diversi, a testimoniare il forte richiamo esercitato da questo sport ed il successo in termini di adesione partecipativa ottenuto, tanto da confermare Capo D’Orlando ed il suo porto e l’YCCO, il nuovo promettente polo della vela siciliana.

Si continua sabato 4 domenica 5 per il secondo anno con il Velacup, notissima veleggiata itinerante organizzata dal Giornale della Vela nei porti più esclusivi d’Italia, per l’unica tappa qui al Sud ospitata dal Marina di Capo D’Orlando.


Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE