fbpx

Regionali Calabria, il Pd punta su Callipo per convincere il M5S all’alleanza

Pippo Callipo

Regionali Calabria, nel vertice romano del Pd spunta il nome di Pippo Callipo: è la mossa disperata dei Dem per convincere il Movimento 5 Stelle all’alleanza

Regionali Calabria- La sconfitta delle regionali Umbria non fa cambiare i piani al Partito Democratico, il quale, in un vertice romano molto acceso, decide sostanzialmente di proseguire nella strategia dell’intesa con il Movimento 5 Stelle. A dire il vero, nella mattinata di ieri, il capo politico Di Maio aveva stoppato ogni ipotesi di alleanza con il Pd ma Zingaretti ancora crede di poter trovare un punto di equilibrio con i grillini per intese locali.

Regionali Calabria: spunta il nome di Callipo per convincere il M5S

Nel vertice romano sulle regionali, il Partito Democratico, esaminando le varie ipotesi, ha deciso di puntare su Pippo Callipo, il “re del tonno”, già candidato in solitaria alla presidenza della Regione (in alternativa ai Dem) nella tornata elettorale in cui vinse Giuseppe Scopelliti. La scelta di Callipo è la mossa disperata per convincere il M5S all’alleanza in Calabria (il nome è molto gradito).

Regionali Calabria: il Pd chiude definitivamente con Oliverio

Una cosa appare chiara: il Pd non appoggerà Mario Oliverio che, quindi, si appresta a scendere in campo con una coalizione senza i Dem. Il Governatore uscente, dopo la pesante sconfitta dell’alleanza tra Dem e grillini in Umbria, sperava in un ripensamento di Graziano ed Oddati che poi nei fatti non c’è stato. Il Partito Democratico in Calabria punta forte al rinnovamento che rischia, però, di non essere sinonimo di vittoria.

Elezioni Regionali Calabria, il messaggio di Callipo a Pd e M5S: “non voglio più essere usato dalla politica, la partitocrazia ha rovinato la Regione”