Reggio Calabria, Festa di 18 anni al Castello Aragonese: i Carabinieri al Comune per l’inchiesta della Procura

Reggio Calabria: i Carabinieri sono andati al Comune per recuperare i documenti su quanto accaduto ad Agosto sulla terrazza del Castello Aragonese

La Procura della Repubblica vuole approfondire cos’è accaduto davvero ad Agosto quando si è svolta una festa di 18 anni sulla terrazza del Castello Aragonese di Reggio Calabria: così i Carabinieri hanno acquisito presso l’ufficio che si occupa della gestione del Castello del Comune, i dati presenti nel fascicolo per capire se ci siano responsabilità penali od omissioni e come sia stato possibile che nessuno dei funzionari e dei dirigenti si sia reso conto di quello che stava accadendo e se ci siano stati comportamenti di favore nei confronti dei richiedenti. Lo scrive la Gazzetta del Sud di oggi in un articolo di Alfonso Naso.

Da Palazzo San Giorgio sono stati inviati anche altri dati sempre riferiti alla Festa sul Castello. A fare luce sul caso erano stati dei video girati da alcuni turisti che si erano recati sulla terrazza del Castello per visitarla e una volta arrivati in loco hanno visto ai loro occhi un degrado e una sporcizia che non passava inosservata. Da quel momento sono iniziate le indagini sulla concessione di questa struttura che può essere utilizzata solo per manifestazioni culturali e sociali e non per party privati come in quell’occasione. Del caso se n’è occupato anche il presidente di Alleanza Calabrese, Enzo Vacalebre che ha inviato un esposto denuncia per fare chiarezza su quanto accaduto così come ha fatto tempo fa sul caso Miramare.


Valuta questo articolo

Rating: 4.8/5. From 12 votes.
Please wait...

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE