fbpx

Reggio Calabria, anziano scompare nella notte: ritrovato morto in un dirupo dopo una giornata di ricerche [DETTAGLI]

Reggio Calabria: disposta l’attivazione del Piano provinciale per la ricerca delle persone scomparse

Il Prefetto di Reggio Calabria, Massimo Mariani, la scorsa notte, ha disposto l’attivazione del Piano provinciale per la ricerca delle persone scomparse a seguito della segnalazione, da parte della Compagnia Carabinieri di Palmi, della scomparsa, nella tarda serata di ieri, di un 96enne Giuseppe Murdica ex comandante dei Vigili urbani, nel territorio comunale di Oppido Mamertina.

Il Piano mira a favorire la più ampia collaborazione tra le Forze di Polizia, l’Autorità Giudiziaria, gli Enti e gli Organi Territoriali competenti al fine di garantire un dispositivo di ricerca e soccorso che risulti di massima efficacia ed efficienza. Infatti, per l’organizzazione del rintraccio del predetto, è stata costituita, presso la sede municipale di Oppido Mamertina, l’ U.R.L. – Unità di Ricerca Locale dove si sono riuniti i Referenti dei Carabinieri, Carabinieri Forestale, Polizia di Stato, Vigili del Fuoco, Soccorso Alpino e Speleologico e della Polizia Locale del Comune interessato, chiamati a svolgere le operazioni di ricerca.

Nell’occasione, è stato anche utilizzato un elicottero dei Vigili del Fuoco, proveniente dal nucleo elicotteri VV.F. di Catania, che ha sorvolato l’area interessata dalla scomparsa. La Prefettura di Reggio Calabria ha seguito costantemente le operazioni fino a quando, questa mattina alle ore 11.30 circa, grazie al predetto supporto aereo, l’anziano è stato ritrovato, purtroppo, privo di vita, in un burrone sulle montagne di Zervò. I parenti dell’anziano avevano lanciato l’allarme intorno alle 19 di ieri. Il pensionato era abituato ad uscire e passeggiare nei boschi. Ignote al momento le cause del decesso.