fbpx

Reddito di Cittadinanza, senza l’integrazione si rischia la sospensione [INFO e DETTAGLI]

reddito cittadinanza

Se entro il 21 ottobre l’Inps non riceverà i nuovi dati richiesti, l’erogazione del Reddito di Cittadinanza o della Pensione verrà sospesa fino a quando il beneficiario non adeguerà la documentazione e gli uffici non la esamineranno

Entro il 21 ottobre c’è l’obbligo di presentare la documentazione integrativa per usufruire del reddito di cittadinanza. Se entro tale data l’Inps non riceverà i nuovi dati, l’erogazione del Reddito o della Pensione verrà sospesa fino a quando il beneficiario non adeguerà la documentazione e gli uffici preposti non la esamineranno. Il nuovo modulo, con la relativa documentazione integrativa, deve essere presentato online, utilizzando il portale web. Per raggiungere le persone in “difficoltà”, l’Inps ha messo a punto “Inps per tutti”; si tratta di una sperimentazione che punta a raggiungere appunto tutti, a partire dai senzatetto. L’obiettivo è quello di favorire coloro che, pur avendo il “diritto”, hanno difficoltà a presentare la domanda per varie ragioni. Verranno quindi allestiti camper nelle stazioni ferroviarie, punti di ascolto nelle mense dei poveri e in generale nei luoghi dove si raccolgono le persone più in difficoltà con operatori Inps.