fbpx

Palermo: violenze e minacce alla compagna, arrestato 26enne

Palermo, 30 ott. (Adnkronos) – Anni di violenze e vessazioni, continuate anche durante il periodo delle gravidanze, e aggravate da una morbosa gelosia e da una insana passione per l’alcol e le slot machine. Fino a pochi mesi fa, quando la vittima, una giovane donna residente nel quartiere Kalsa di Palermo non è riuscita più a sopportare ed ha raccontato tutti agli agenti del commissariato Oreto-Stazione. Il compagno, un giovane di 26 anni, è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia, rapina ed estorsione.
Le indagini hanno portato alla luce l’atmosfera di violenza domestica in cui la giovane coppia, con figli, viveva da anni. Entrambi disoccupati, avevano come unica fonte di sostentamento il reddito di cittadinanza e il bonus bebè percepiti dalla donna, divenuti anche questo un pretesto per violenze e minacce. L’uomo infatti, amante del’alcol e delle slot, doveva necessariamente rivolgersi alla compagna per ‘finanziare’ i suoi passatempi, il che aveva portato ad ulteriori vessazioni. Neanche la gravidanza della donna aveva interrotto questa spirale: in un’occasione la futura mamma è stata picchiata e fatta cadere dalle scale nonostante fosse in stato interessante.