fbpx

Palermo: rinasce il porticciolo di Sant’Erasmo

Palermo, 10 ott. (AdnKronos) – Dopo nove mesi di lavori, torna a vivere il porticciolo di Sant’Erasmo, a Palermo. Stamattina, con il taglio del nastro, il sindaco Leoluca Orlando, il presidente dell’Autorità di sistema portuale della Sicilia occidentale Pasqualino Monti, il governatore della Sicilia Nello Musumeci e l’assessore regionale alle Infrastrutture Toto Cordaro hanno restituito alla città questa parte di mare abbandonata da tempo.
Un intervento di riqualificazione iniziato a dicembre 2018 e costato 2 milioni e 450 mila euro. “E’ stato un lavoro di nove mesi impegnativo, importante, ma penso che il risultato sia sotto gli occhi di tutti – ha detto il presidente dell’AdSP Pasqualino Monti – Vado orgoglioso di interventi come questi che creano economia e riconnettono ciò che, negli anni, il degrado e l’incuria avevano allontanato: porticciolo e borgata”. Un progetto di riqualificazione che rispetta la memoria storica del porticciolo, con un urban center, un ristorante sul mare, una gelateria e un’area verde. “Abbiamo realizzato – ha aggiunto Monti – poche realtà commerciali ma che danno il segno di un luogo che deve rivivere”.
“Il recupero del porticciolo di Sant’Erasmo – ha sottolineato il sindaco Leoluca Orlando – è un’altra conferma della condivisione di visione tra amministrazione comunale e Autorità di Sistema portuale che fa sì che il mare e la città non siano due mondi separati ma un’unica realtà condivisa in una condivisione di progetto. Questo – ha concluso – è uno dei tanti esempi, realizzati e da realizzare, che serviranno a recuperare il rapporto tra la città e il mare”.