fbpx

Migranti: Sciurba (Mediterranea), ‘con rinnovo accordo Libia governo sceglie la violenza’

Palermo, 30 ott. (Adnkronos) – ‘Fino a che punto i governi europei vogliono legittimare le milizie di un paese in guerra che agiscono in contiguità con trafficanti e torturatori?. Se lo chiede Alessandra Sciurba, portavoce di Mediterranea Saving Humans in seguito al ‘codice di condotta” per le Ong emesso dalla cosiddetta Guardia Costiera libica. ‘Siamo arrivati alla pazzia che le cosiddette autorità libiche emettano un codice di condotta per le ong: loro che tutti i giorni catturano nel Mediterraneo e riportano agli stupri e alle bombe centinaia di persone impongono regole che mettono a gravissimo rischio anche la sicurezza dei nostri equipaggi, composti da donne e uomini della società civile italiana ed europea – dice all’Adnkronos- Ma i libici si sentono in diritto di farlo proprio perché i crimini che commettono sono finanziati e sostenuti dall’Italia e dagli altri paesi dell’UE”.
‘Rinnovare tacitamente l’accordo con la Libia, come accadrà il 2 novembre fino a prova contraria, significa scegliere ancora una volta la violenza e l’arbitrio invece che l’umanità e il diritto, e continuare ad essere ricattati e ricattabili da parte di governi fantoccio retti anche da criminali – dice – Le nostre navi sono sotto sequestro politico, chi salva in mare seguendo l’unico codice di condotta possibile, ovvero il diritto internazionale, continua ad essere minacciato. Decine di milioni di euro sono regalati a miliziani di un paese in guerra che terrorizzano anche i pescatori e sparano alle ong, e ora si permettono di dettare legge nel Mediterraneo. Questo governo scelga adesso da che parte stare”.