fbpx

Lazio-Atalanta 3-3, spettacolare rimonta biancoceleste: le pagelle di StrettoWeb [FOTO]

  • Fabrizio Corradetti / LaPresse
    Fabrizio Corradetti / LaPresse
  • Fabrizio Corradetti / LaPresse
    Fabrizio Corradetti / LaPresse
  • Fabrizio Corradetti / LaPresse
    Fabrizio Corradetti / LaPresse
  • Fabrizio Corradetti / LaPresse
    Fabrizio Corradetti / LaPresse
  • Fabrizio Corradetti / LaPresse
    Fabrizio Corradetti / LaPresse
  • Fabrizio Corradetti / LaPresse
    Fabrizio Corradetti / LaPresse
  • Fabrizio Corradetti / LaPresse
    Fabrizio Corradetti / LaPresse
  • Fabrizio Corradetti / LaPresse
    Fabrizio Corradetti / LaPresse
  • Fabrizio Corradetti / LaPresse
    Fabrizio Corradetti / LaPresse
  • Fabrizio Corradetti / LaPresse
    Fabrizio Corradetti / LaPresse
/

Lazio-Atalanta – Si è appena concluso il primo anticipo dell’ottava giornata di Serie A tra Lazio e Atalanta. Le pagelle di StrettoWeb

Lazio-Atalanta – Spettacolo e gol all’Olimpico. Alla fine è 3-3 tra Lazio e Atalanta. Strepitosa rimonta dei biancocelesti che recuperano tre gol di svantaggio. Atalanta pericolosa due volte in avvio con Malinovskyi e Pasalic. Al 23′ grande giocata di Gosens che smarca Muriel in area, il colombiano non sbaglia davanti a Strakosha. L’Atalanta domina incontrastata e al 28esimo trova il meritato raddoppio. Doppietta personale per Muriel, aiutato anche dalla fortuna: la punizione del colombiano voleva essere un cross, ma si trasforma in un tiro vincente. La partita prosegue su questa falsa riga e al 37′ l’Atalanta trova il tris. E’ Gomez a battere Strakosha per la terza volta. Nella ripresa l’Atalanta molla un po’ e la Lazio trova una strepitosa rimonta. A riaprire la gara è Immobile su calcio di rigore, Correa trova il 2-3 dopo un minuto con un gran destro, in pieno recupero i biancocelesti completano la rimonta con un altro rigore di Immobile. In alto la FOTOGALLERY.

LAZIO-ATALANTA, LE PAGELLE DI STRETTOWEB

LAZIO:

Strakosha 6: è incolpevole sui gol, evita un passivo anche più pesante: VITTIMA.
Luiz Felipe 4: sbaglia tutto quello che può, dalle chiusure difensive ai controlli di palla: GIORNATA NO.
Acerbi 5: non riesce ad arginare le scorribande atalantine: IMPOTENTE.
Radu 4.5: fatica terribilmente contro Hateboer, termina la partita con il mal di testa: CACHET (79′ Caicedo 5.5)
Marusic 4: viene chiamato a sostituire all’ultimo Lazzari, infortunatosi nel riscaldamento. Non sembra essersi accorto di giocare titolare: RIMASTO IN PANCHINA (46′ Patric 5.5)
Milinkovic-Savic 6.5: nel primo tempo è sua l’unica iniziativa laziale degna di nota, nella ripresa prende in mano la squadra da vero leader: CONDOTTIERO.
Parolo 4: prestazione incommentabile: NON CI SONO PAROLO (46′ Cataldi 6)
Luis Alberto 4.5: in alcuni momenti prova ad accendere la luce, ma deve essersi fulminata la lampadina: GLI SERVE UN BUON ELETTRICISTA.
Lulic 4.5: praticamente assente dalla gara, si vede solo quando va a recuperare il pallone a bordo campo per le rimesse: RACCATTAPALLE.
Correa 7: fa poco o nulla per tutta la gara, una palla la spedisce al Colosseo, la seconda all’incrocio dei pali: CECCHINO.
Immobile 8: è il più intraprendente dei biancocelesti, prova la conclusione diverse volte, si guadagna e realizza i due rigori decisivi: PERFETTO DAGLI 11 METRI.

ATALANTA:

Gollini 6.5: vive un pomeriggio tranquillo fino al 69esimo quando il pallone inizia ad arrivare anche dalle sue parti e allora sale in cattedra: FINALE COL BRIVIDO.
Toloi 7: preciso nelle chiusure, si riscopre uomo-assist: SUGGERITORE.
Palomino 4: inoperoso nel primo tempo, commette due grossi errori nella ripresa: INGENUO.
Masiello 6: senza infamia né lode, mistero sul secondo gol bergamasco, l’ha toccato o no?: AGATHA CHRISTIE (74′ Kjaer 5.5)
Hateboer 7.5: domina la fascia destra in lungo e in largo: TRATTORE.
Pasalic 6: meno preciso del solito sotto porta, si limita al lavoro sporco: DIETRO LE QUINTE (60′ de Roon 4.5)
Freuler 6: anche lui come il compagno di reparto pensa più a difendere che ad inserirsi: PARTITA ORDINATA.
Gosens 7: entra alla grande nell’azione del primo gol, spinge con continuità e pericolosità: SPINA NEL FIANCO.
Malinovskyi 6.5: gioca al posto di Ilicic e lo fa molto bene, sfiora in diverse occasioni il gol: FUTURO ASSICURATO.
Gomez 8: gioca a tutto campo, prestazione strepitosa condita dal gol: PICCOLO MESSI.
Muriel 7.5: è incontenibile per la difesa laziale, due gol e un primo tempo straordinario, cala nella ripresa e viene sostituito: INCUBO (68′ Ilicic 5.5)