fbpx

Iv: Cangini, ‘non si ferma un Matteo debordante con l’ego di altro Matteo debordante’ (2)

(Adnkronos) – “Altro discorso -prosegue Cangini- è che non ci si debba occupare dei problemi di Forza Italia, che non si risolvono mettendosi sulla scia di Salvini, che non è la scia della Lega. Del resto se il partito è al 5/6 per cento dei consensi, vuol dire che non si è fatto nulla per conquistare gli elettori moderati disillusi, rimanendo fin troppo all’ombra della Lega”.
“E’ chiaro che Salvini fa il suo mestiere, ma non ha le qualità del leader. Lo dimostra il periodo trascorso al governo come vicepresidente del Consiglio e ministro dell’Interno, soprattutto commettendo una serie di errori in politica estera, che a mio avviso è la vera unità di misura per valutare se si hanno le qualità di uomo di Stato: ha isolato se stesso, la Lega e l’Italia da ogni contesto internazionale possibile, in Occidente, nella Nato, negli Stati Uniti, nel mondo”.