fbpx

Impianti pubblicitari a Messina: Sicilia Futura chiede un tavolo tecnico

Sicilia Futura si rivolge al Sindaco di Messina e chiede che il Piano Generale degli Impianti Pubblicitari sia complementare al nuovo PGTU

Un tavolo di concertazione con i rappresentanti della Giunta Comunale, del Consiglio Comunale, i dipartimenti comunali competenti e con le associazioni di categoria degli operatori commerciali operanti sul territorio, al fine di programmare gli atti amministrativi per il riordino amministrativo relativo alla materia pubblicitaria a Messina. È la richiesta dei consiglieri comunali di Sicilia Futura al sindaco, che lo scorso 26 ottobre ha presentato il Nuovo Piano Urbano del Traffico, che a breve verrà posto all’esame del Consiglio Comunale. “E’ opportuno evidenziare– specificano i consiglieri comunali– che l’attività complementare al nuovo PGTU, debba corrispondere la commissione di un nuovo Piano Generale degli Impianti Pubblicitari, ed una revisione strutturale dei regolamenti comunali che oggi disciplinano la materia, armonizzandoli anche con le recenti normative europee”.

I consiglieri ritengono che ciò sia necessario “al fine di ridurre l’inquinamento visivo, rendere compatibile il nuovo assetto viario con gli spazi pubblicitari pubblici e privati, disciplinare le nuove forme di tecnologie su cui oggi si è sviluppata l’attività pubblicitaria“. E, in attesa della redazione dei nuovi atti amministrativi, i consiglieri chiedono di avviare “una fase transattiva con le aziende ad oggi debitrici del Comune di Messina, che dia la possibilità alle stesse del rientro delle somme dovute, consentendo al contempo di mantenere in attività la forza lavoro locale, oggi compromessa”.