fbpx

Giustizia: Caiazza, ‘voce Camere penali protagonista del dibattito mediatico’

Taormina (Messina), 19 ott. (Adnkronos) – “La presenza dei penalisti italiani sui media è obiettivamente cresciuta in questo primo anno in modo vertiginoso, per quantità e per qualità delle occasioni che ci hanno visti proposti alla pubblica opinione come l”altra voce”: sulla Spazzacorrotti, sulla legittima difesa, sul carcere, sull’ordinamento giudiziario, sulla prescrizione, sui decreti sicurezza, sul codice rosso, oltre che, pressoché sistematicamente, su tutte le vicende di rilevante ricaduta politica proposte di volta in volta dalla cronaca giudiziaria”. Così, nella sua relazione, il Presidente dell’Unione Camere penali, al congresso straordinario in corso a Taormina (Messina). “Dal caso Battisti alle più disparate vicende giudiziarie fatte oggetto della bulimica attenzione della politica e dei social, fino a Carola Rackete e dintorni, la voce dell’Unione è stata costantemente protagonista del dibattito mediatico”, ha aggiunto.