fbpx

Dl Imprese: Cgil, ‘misure tampone per risoluzione crisi, ancora nodi critici su rider’ (2)

(Adnkronos) – In merito alle norme sui riders, e non solo, Scacchetti afferma “riteniamo positivi: l’ampliamento della platea delle collaborazioni etero-organizzate; gli interventi sulla gestione separata, anche se non risolutivi; l’estensione di alcuni diritti anche ai lavoratori autonomi, in particolare delle tutele Inail; i divieti di retribuzione a cottimo e di discriminazione”. ‘Purtroppo, restano ancora dei punti critici. Non viene limitato – spiega la dirigente sindacale – l’utilizzo delle collaborazioni autonome occasionali e delle partite Iva, proposta contrattuale, quest’ultima, oggi più diffusa tra i riders. Inoltre, i lavoratori del food delivery dovranno comunque aspettare un altro anno per vedersi riconosciuta la norma sulla determinazione dei compensi”.
‘Serve aprire una nuova stagione di confronto nella quale affrontare organicamente e strutturalmente temi come la tutela del lavoro e la risoluzione delle crisi nelle aree complesse e non solo, a partire dall’emergenza ammortizzatori, e risolvere le questioni ancora aperte dei ciclo-fattorini, includendoli, una volta per tutte, nei Ccnl”, conclude Scacchetti.