fbpx

Csm: Ermini, ‘correnti importanti ma non devono spingere i candidati’

Taormina (Messina), 18 ott. (Adnkronos) – “Le correnti al Csm sono importanti, sotto l’aspetto scientifico e dello studio del’ordinamento giudiziario, ma se le correnti devono diventare forze che cercano di spingere varie candidati, a seconda delle appartenenze, non va bene. Quindi, dico che le correnti, una volta eletti i loro rappresentanti al Csm, si devono fare da parte, perché i consiglieri del Csm sono persone libere”. Lo ha detto all’Adnkronos il vicepresidente del Csm David Ermini, a margine del congresso delle Camere penali che si è aperto oggi a Taormina (Messina). “Io ho grande fiducia in questo Consiglio superiore della magistratura”, dice ancora Ermini.