fbpx

Ambiente: Vignaroli, ‘Sicilia gravemente inadempiente su depurazione acque’

Palermo, 24 ott. (Adnkronos) – “Le informazioni fornite oggi in audizione alla Commissione delineano un quadro drammatico. Nonostante sia circondata dal mare e basi su di esso una fetta importante della propria economia, la Sicilia continua a essere gravemente inadempiente sul fronte della depurazione”. Così il presidente della Commissione Ecomafie Stefano Vignaroli al termine delle audizioni del comandante regionale della Guardia di finanza Sicilia generale Riccardo Rapanotti, del comandante del Noe di Catania tenente colonnello Michele Cannizzaro e del comandante interinale del Noe di Palermo luogotenente Nunzio Sapuppo.
“Gli impianti che dovrebbero ripulire le acque – aggiunge – sono in molti casi macchine per inquinare e non mancano situazioni in cui i finanziamenti pubblici erogati per risolvere il problema non sono stati usati per questo scopo e sono anzi finiti illecitamente nelle tasche di privati. Una situazione inaccettabile su cui la Commissione sta indagando in profondità e con estrema attenzione”.