Categoria: News Adn

Agrialimentare: Coldiretti Veneto, nuovo codice reati per punire la fabbrica dei tarocchi

Rovigo, 25 ott. (Adnkronos) – La contraffazione e’ un malaffare che fattura cento miliardi di euro. Il valore e’ destinato ad aumentare se si considerano le recenti manovre della politica americana perseguita da Trump che, applicando super dazi ai prodotti ambasciatori dell’agroalimentare nazionale, favoriranno il fenomeno dell’italian sounding. Questo e’ emerso al convegno organizzato da Coldiretti Veneto oggi a Taglio di Po’ (Ro) al Museo della Bonifica, salutato dall’intervento di Graziano Azzalin vice presidente della Terza commissione consigliare. Presente l’Assessore val territorio cultura e sicurezza Cristiano Corazzari che ha testimoniato l’impegno della Giunta del Veneto sul delicato tema della protezione dei marchi rispetto ai falsi.
‘Nella rete della vertenza internazionale – ha spiegato Alberto Bertin dell’Area legale di Coldiretti – sono finiti: Parmigiano Reggiano al Grana Padano, ma anche il Gorgonzola, salumi, agrumi, succhi e liquori specialita’ innocenti se si pensa che a provocare tutto e’ stata una disputa interna al settore aereonautico che coinvolge l’americana Boeing e l’europea Airbus'”.
“Il Made in Italy deve fare i conti – ha detto in apertura Carlo Salvan Presidente di Coldiretti Rovigo – con trattati mondiali spregiudicati, accordi commerciali penalizzanti che alimentano la fabbrica del tarocco. E’ qui che si infiltrano le agromafie con l’obiettivo di imbrogliare consumatori su origine e qualita’ provocando un danno alle aziende che Coldiretti stima del 20% in meno ovvero fino a 7,5 miliardi di perdite a partire dall’entrata in vigore delle nuove tariffe”.