fbpx

Villa San Giovanni, scuola e disabilità: “è importante sensibilizzare su una problematica importante e prioritaria”

Villa San Giovanni, scuola e disabilità: “manca poco all’inizio del nuovo anno scolastico e quindi al ritorno dei ragazzi sui banchi di scuola, per questo motivo è importante sensibilizzare su una problematica piuttosto importante e prioritaria”

“Manca poco all’inizio del nuovo anno scolastico e quindi al ritorno dei ragazzi sui banchi di scuola, per questo motivo è importante sensibilizzare su una problematica piuttosto importante e prioritaria. Parliamo della disabilità ed in particolare dei ragazzi che affronteranno un nuovo anno scolastico. Ragazzi che, per condizioni di salute, meritano un’attenzione maggiore rispetto quella a loro dedicata“, è quanto scrive in una nota l’Associazione sociale estetica professionale. “Come sempre -prosegue la nota–  tempi per programmare ed organizzare un servizio idoneo ed efficiente sono scarsissimi , ci riferiamo all’assistenza per gli alunni affetti da disabilità che frequentano le scuole di Villa San Giovanni di ogni ordine e grado e che hanno bisogno non solo degli insegnanti di sostegno ma anche di figure di assistenza specialistica educativa, assistenti di base e alla comunicazione, parte dei genitori, vedono il ritorno a scuola dei loro figli non tranquillo anche perché consapevoli dell’importanza della presenza di tali figure che si prendono cura, quotidianamente, dei ragazzi e li accompagnano nel loro percorso di crescita e formazione scolastica. A lanciare un forte grido d’allarme, quest’anno, è stato direttamente il Garante Regionale per l’infanzia e l’adolescenza, Antonio Marziale, che con un videomessaggio postato sui social, ha detto: “Sull’assistenza a scuola dei bambini aventi diritto quest’anno non scherzo! Infatti ho già mandato una lettera ai cinque Prefetti delle cinque provincie calabresi invitandoli a monitorare sin dal primo giorno di scuola eventuali casi di assenza di bambini disabili per mancata assegnazione delle assistenze dovute per legge. E’ capitato molte volte…troppe volte, ed in alcuni casi i bambini sono stati anche bocciati e questo non deve accadere”. L’associazione ASEP preside Maria Idone ha “trattato questa tematica più di una volta e la riprende ricordando a chi di competenza nel comune di Villa San Giovanni l’ attivazione di una short list per rendere possibile l’attuazione del piano programmatico che darebbe un contributo a tutti quei genitori che ogni giorno hanno a che fare con ragazzi disabili. L’inizio delle lezioni saranno giorno 16, ci auguriamo che tutto sarà predisposto già dal primo giorno di scuola”.