Villa San Giovanni, Riscatto Civile: “perchè la scuola Don Milani è ancora chiusa? Inoltre la differenziata non funziona”

Riscatto Civile: “Villa San Giovanni ed i suoi alunni si trovano oramai da anni senza potere usufruire della scuola “Don Milani” del quartiere di Pezzo. Inoltre la raccolta differenziata non funziona”

Di seguito l’interrogazione del gruppo consiliare Riscatto Civile con richiesta di risposta scritta ai sensi dell’art. 23 c. 2 del regolamento per la mancata apertura della scuola Don Milani di Villa San Giovanni:

“Villa San Giovanni ed i suoi alunni si trovano oramai da anni senza potere usufruire della scuola “Don Milani” del quartiere di Pezzo a causa di interminabili lavori di adeguamento sismico strutturale; in questi anni gli alunni sono stati ridistribuiti e collocati sulla scuola media di Cannitello causando disagi ai genitori, alunni e non ultimo la diminuzione del numero di iscrizioni. Tali lavori hanno subito forti rallentamenti che si sono poi chiaramente abbattuti sui cittadini e sugli alunni del quartiere di Pezzo. Oggi dopo anni che la scuola è ancora chiusa, viene così ad essere messo in difficoltà quello che è il diritto allo studio dei ragazzi che si sentono senza una propria scuola, la loro scuola. Si era appreso con entusiasmo l’annuncio del sindaco in merito alla riapertura della scuola per l’inizio dell’anno scolastico 2019-2020, ma è stato solo uno slogan mal riuscito perché l’anno scolastico è iniziato mentre la scuola rimane sempre chiusa a discapito dei cittadini. Tante notizie circolano in città in merito allo stato delle opere, alla qualità di esecuzione delle stesse, ai tempi di riapertura, alle certificazioni e collaudi, tutti argomenti che sembrano avvolti in un alone di mistero ma che il gruppo Riscatto Civile, con la presente interrogazione, desidera conoscere e far conoscere ai cittadini villesi. Al di là delle posizioni politiche pro o contro questa Amministrazione, infatti, appare evidente il disagio degli alunni della scuola “Don Milani” del quartiere di Pezzo. E’ iniziato l’anno scolastico, perché la scuola non riapre? Perché viene meno il diritto allo studio dei ragazzi? Per questo motivo i sottoscritti chiedono al Presidente del Consiglio, al Sindaco, all’assessore delegato, di rispondere per iscritto, per avere più chiari i contorni della vicenda. Per il gruppo Consiliare Riscatto Civile vale la pena ribadire un concetto semplice: amare la propria città non significa fare slogan non veritieri ed illudere i cittadini come nel caso della riapertura della scuola “Don Milani” per l’inizio dell’anno scolastico 2019-2020.

Per queste ragioni i sottoscritti consiglieri del gruppo Riscatto Civile, con la presente interrogazione chiedono di

CONOSCERE:

  • Lo stato amministrativo e tecnico dei lavori della scuola “Don Milani” a tutt’oggi;
  • I motivi che hanno causato il ritardo dei lavori e di consegna della scuola alla città;
  • I motivi per cui tutta la scuola (piano terra, primo piano e secondo piano) non è stata riaperta per l’anno scolastico 2019-2020 così come annunciato dal sindaco;
  • Quali sono i tempi certi sulla consegna di tutta la scuola “Don Milani” alla città completa di tutta la certificazione di legge e relativi collaudi;
  • Quali sono i tempi sulla totale riapertura della scuola (piano terra, primo piano e secondo piano) agli studenti;
  • La scuola sarà riaperta agli studenti per l’anno scolastico in corso?
  • L’ammontare delle spese e dei costi dei lavori incluso le varianti in corso d’opera”.

E’ richiesta risposta scritta

Il Gruppo Consiliare “Riscatto Civile”

Giuseppe SOFI, Sonia LABATE, Liz CICCARELLO

Villa San Giovanni: raccolta differenziata, interrogazione del gruppo Riscatto Sociale

Una città con una forte vocazione turistica come Villa San Giovanni, con il caldo torrido che ha caratterizzato questa estate 2019, avrebbe avuto bisogno di un ancor migliore servizio di raccolta e gestione dei rifiuti cosa che, spiace dover constatare, non è avvenuta. In città molti villesi si chiedono il perché negli anni scorsi i servizi di igiene ambientale fossero molto più efficaci considerando il fatto che la Società che si occupa della raccolta non è cambiata (ma le amministrazioni si). La gente si chiede se il Comune sia o meno debitore nei confronti della stessa società, a quanto ammonta l’eventuale debito, a quali anni si riferisce e poi vuole conoscere i dettagli della cessione del credito. Argomenti che sembrano avvolti in un alone di mistero ma che il gruppo Riscatto Civile, con la presente interrogazione, desidera conoscere e far conoscere ai cittadini villesi. Al di là delle posizioni politiche pro o contro questa Amministrazione, infatti, appare evidente a tutti lo stato di pesante sofferenza – che in diverse circostanze sfocia in degrado – in cui versa la Città per quanto riguarda la gestione del ciclo dei rifiuti. E’ ormai finita una stagione estiva in cui le abbiamo viste davvero tutte: cumuli di rifiuti accumulati e non raccolti con la dovuta ciclicità, sia all’esterno dei condomini sia fuori gli esercizi commerciali, cunette di strade tanto centrali quanto periferiche sporche per giorni, settimane e mesi, strade sporche ecc… È evidente che questa situazione non sia una bella rappresentazione della Villa San Giovanni come città turistica, ma neanche come città “civile” nella quale risiedere, vivere ed abitare. Per questo motivo i sottoscritti chiedono al Presidente del Consiglio, al Sindaco, all’assessore delegato, alla Responsabile del Settore di rispondere per iscritto, per avere più chiari i contorni della vicenda.  Per il gruppo Consiliare Riscatto Civile vale la pena ribadire un concetto semplice: amare la propria città non significa evidenziare solo il bello, che Villa San Giovanni certamente ha e anche molto…, ma pure evidenziare ciò che palesemente non va, affinché possa essere migliorato. Compito di un’Amministrazione seria non è solo quello di organizzare e presenziare a feste e manifestazioni civili e/o religiose, ma prima di tutto tutelare l’immagine ed il decoro della propria città, ad iniziare proprio dall’igiene ambientale e urbana. Per queste ragioni i sottoscritti consiglieri del gruppo Riscatto Civile, con la presente interrogazione chiedono di

CONOSCERE:

  • L’ammontare esatto del debito maturato dal Comune di Villa San Giovanni nei confronti della società che effettua il ritiro dei rifiuti (A.V.R.) alla data del 30.08.2019;
  • Quali sono i pagamenti, i mesi e gli anni oggetto della cessione del credito fatta dal comune di Villa San Giovanni all’A.V.R.;
  • Quali sono le fatture scadute e non pagate e a quanto ammontano le fatture emesse dall’A.V.R. al 30.08.2019;
  • L’ammontare esatto del fatturato mensile che l’A.V.R. emette per il Comune di Villa San Giovanni (RC) per i servizi effettuati;
  • L’ammontare esatto incassato dal Comune di Villa San Giovanni a titolo di tassa dei rifiuti solidi negli anni 2017, 2018 e la previsione per il 2019 (importo da conoscere suddiviso per anni)”.

E’ richiesta risposta scritta

Il Gruppo Consiliare “Riscatto Sociale”

Giuseppe SOFI, Sonia LABATE, Liz CICCARELLO


Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE