fbpx
ALLARME TSUNAMI
MAREMOTO NEL MEDITERRANEO DOPO TERREMOTO 7.0 NELL'EGEO
"ALLARME ROSSO" DELL'INGV. LA DIRETTA SU www.meteoweb.eu

Sindaco calabrese rinuncia a tutta la sua indennità devolvendola per l’assistenza agli anziani [NOME e DETTAGLI]

Sindaco calabrese rinuncia a tutta la sua indennità devolvendola per l’assistenza agli anziani con il progetto “Meno soli” che vedrà impiegati numerosi volontari in convenzione con l’associazione nazionale Carabinieri

Inizia così l’ambizioso progetto anziani “Meno soli” voluto fortemente Sindaco di Capistrano Marco Martino grazie alla rinuncia della sua totale indennità. Un progetto che vedrà impiegati numerosi volontari in convenzione con l’associazione nazionale Carabinieri. Una importante azione sociale che si pone come obiettivo principale quello di aiutare e supportare i soggetti di terza età. Un supporto che vedrà l’impiego di figure addette allo svolgimento delle mansioni suddivise in base al deficit posseduto dai soggetti interessati. Si parte dalla semplice assistenza di compagnia, all’ acquisto di beni materiali, al pagamento delle quietanze sino alla preparazione di pasti ed alla pulizia della propria abitazione per i soggetti maggiormente anziani o impossibilitati. Un progetto che possiede un enorme ambizione sociale rivolge in maniera concreta verso quelle fasce e quelle categorie che possiedono realmente necessità, per lo più se si tratta di comunità ove la presenza di anziani rappresenta il vero sovrannumero anagrafico della popolazione. Soddisfatto il sindaco che intende questo progetto come vera azione di interessamento verso quei soggetti che necessitano di maggiore attenzione. Una decisione di forza che si contrappone ad interessi personali o privati. La rinuncia infatti di oltre 12000 annui ovvero l’ammontare dell’indennità percepita dal Sindaco di un comune con popolazione eguale a quello di Capistrano, non è cosa da tutti. È un sacrificio personale che come promesso in campagna elettorale, destinato alla collettività. Per il sindaco Martino tutto ciò “è motivo di grande orgoglio. Poter offrire il proprio lavoro ed i propri guadagni ai bisognosi, attiva un indice di sensibilizzazione non indifferente che dovrà certamente essere condotto nel tempo. Il progetto- prosegue Martino- non sarà realizzato solo nel corso di questo anno, ma nel corso di tutto il suo mandato. I soggetti beneficiari saranno quegli anziani che da oltre un mese hanno deciso di aderire attraverso la compilazione di un apposito modulo depositato negli uffici comunali. L’appuntamento con i volontari aderenti è per venerdì prossimo ore 10:00 nella sala consiliare, durante la quale si procederà ad illustrare i modi di operatività del progetto, i soggetti beneficiari e tutte le linee guida da seguire per un corretto ed adeguato svolgimento. I soggetti volontari dovranno inoltre per l’adesione, seguire un corso apposito indetto dall’associazione ed esibire casellario giudiziale e carichi pendenti nullo”, conclude.