fbpx

Servizio civile, ecco il bando: domande al via, Ancos cerca 83 giovani. Posti disponibili anche in Sicilia

I progetti Ancos hanno una durata pari a 12 mesi, con un orario di servizio di 25 ore settimanali ripartite in 5 giornate, posti disponibili anche in Sicilia

Due posti disponibili a Palermo con Ancos Confartigianato per il servizio civile universale. I candidati potranno partecipare alle selezioni per il progetto dal titolo “Maestri Si Diventa: Giovani per i giovani contro l’esclusione sociale e la povertà educativa” (che prevede in Italia l’inserimento di 39 volontari in 21 sedi di attuazione).

I progetti Ancos hanno una durata pari a 12 mesi, con un orario di servizio di 25 ore settimanali ripartite in 5 giornate.

I requisiti per essere ammessi alla selezione

Per l’ammissione alla selezione è richiesto ai giovani candidati il possesso dei seguenti requisiti:
1. cittadinanza italiana, ovvero di uno degli altri Stati membri dell’Unione Europea, ovvero di un Paese extra Unione Europea purché il candidato sia regolarmente soggiornante in Italia;
2. aver compiuto il diciottesimo anno di età e non aver superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda;
3. non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

Domande online

Le domande di partecipazione online devono essere presentate entro e non oltre le ore 14 del 10 ottobre 2019 attraverso la piattaforma DOL. Il riconoscimento ad opera del sistema, può avvenire in due modalità:
1. I cittadini italiani residenti in Italia o all’estero e i cittadini di Paesi extra Unione Europea regolarmente soggiornanti in Italia possono accedervi esclusivamente con SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale.
2. I cittadini appartenenti ad un Paese dell’Unione Europea diverso dall’Italia o a Svizzera, Islanda, Norvegia e Liechtenstein, che ancora non possono disporre dello SPID, e i cittadini di Paesi extra Unione Europea in attesa di rilascio di permesso di soggiorno, possono accedere ai servizi della piattaforma DOL previa richiesta di apposite credenziali al Dipartimento, secondo una procedura disponibile sulla home page della piattaforma stessa.