fbpx

Relazione annuale: il sindaco di Messina replica ai consiglieri PD

Messina, il Sindaco De Luca replica ai consiglieri del Pd: “Lamentele strumentali, mi sono confrontato con tutti i gruppi e nessuno ha mosso obiezioni sulla presentazione del documento”

Mi dispiace che i consiglieri comunali del Pd abbiamo colto l’ulteriore occasione per una polemica strumentale: avevo già spiegato a tutti i gruppi consiliari che avrei comunicato il contenuto della relazione, prima alla cittadinanza e subito dopo avremmo aperto un dibattito in aula consiliare che comunque non sarà tendente a modificare il contenuto della relazione, bensì a esprimere una valutazione. Non c’è nessuna mancanza di rispetto e in ogni caso il contenuto del documento non cambierà. Negli incontri che ho avuto con tutti i gruppi consiliari in questi ultimi quindici giorni, nessuno, dico nessuno ha manifestato alcuna perplessità o contrarietà rispetto a questa metodologia. Avrei anche accettano un’eventuale valutazione negativa, invertendo l’ordine: discutere in consiglio e poi in piazza. È risaputo da oltre un mese che avrei seguito queste tempistiche, ma nessuno dei gruppi mi ha manifestato perplessità, anche per posticipare ulteriormente la relazione che sto presentando in ritardo a causa dei miei problemi di salute”. Parole di Cateno De Luca,  in replica alle accuse dei consiglieri del Partito Democratico in merito alla presentazione della relazione annuale del sindaco domani in piazza e non in consiglio comunale.

Mi dispiace – sottolinea il Primo cittadino – che i consiglieri del Pd abbiano perso ancora una volta il treno del buonsenso, restando fermi al palo delle polemiche, utili a nessuno, neanche a loro che hanno perso la preziosa opportunità di un proficuo dialogo.

“In ogni caso il dibattito in consiglio comunale ci sarà – ribadisce il Sindaco peloritano – in quanto la norma prevede che dovrà essere fatto entro dieci giorni dal deposito ufficiale della relazione, che lunedì sarà approvata in Giunta e di conseguenza martedì trasmessa alla Presidenza del consiglio comunale. Avremo modo, come io spero, di entrare nel merito di ogni singolo argomento, per avere un quadro esaustivo e svelare alcuni passaggi amministrativi fino ad ora tenuti riservati, che hanno causato delle disfunzioni addebitate ingiustamente a noi, da parte anche di alcuni consiglieri veterani che, a differenza dei neofiti, conoscevano la storia”.

Ne hanno approfittato al solito per gettare la croce sulle nostre spalle. Io invece – conclude De Luca – porgo l’altra guancia e invito i consiglieri comunali del Pd ad essere presenti in piazza per dare un segnale di unità a Messina, la quale da noi si aspetta un lavoro costruttivo, risultati e non polemiche e strumentalizzazioni, necessarie solo a ricordare al mondo che gli autori di tali goliardate esistono e di tanto in tanto vogliono giustificare la loro presenza”.