Reggio Calabria, maxi blitz della Municipale alle bancarelle: denunciato un extracomunitario. Due ambulanti minacciano atti di autolesionismo [DETTAGLI]  

/

Reggio Calabria, controlli degli agenti della Polizia Municipale alle bancarelle finalizzato alla repressione della vendita abusiva ed alla vendita di merce contraffatta

Nella giornata di ieri la Polizia Municipale di Reggio Calabria ha posto in essere un ulteriore, penetrante controllo della fiera cittadina, finalizzato alla repressione della vendita abusiva ed alla vendita di merce contraffatta. Le attività ispettive, dirette in loco dagli Ufficiali Stilo, Garofano, Malara e Marrapodi, e supervisionate dal dirigente si sono giovate di circa 25 unità, in abiti civili, che hanno setacciato in lungo ed in largo l’area di vendita. Il servizio ha consentito di accertare e sanzionare numerose irregolarità. In particolare un venditore extra comunitario è stato denunciato per vendita di merce con marchi contraffatti e ricettazione. In totale sono stati sottoposti a sequestro in quattro distinte attività oltre 600 pezzi, di cui oltre 550 contraffatti (cover per telefonini scarpe recanti segni mendaci delle griffes più famose quali adidas, nike saucony, paciotti, converse). Le sanzioni amministrative comminate per varie irregolarità inerenti l’esposizione della merce sono state 26 per un ammontare complessivo di circa 30.000 euro. Durante i controlli, due ambulanti hanno inscenato delle proteste vibrate e plateali, anche minacciando atti di autolesionismo, ma grazie alla perizia ed alla prontezza degli agenti operanti è stata riportata la calma ed i soggetti sono stati tranquillizzati. I continui controlli, quotidiani, hanno consentito un più ordinato svolgimento dell’evento annonario, anche a salvaguardia dell’incolumità degli avventori. Nella prossima settimana sarà reso noto il bilancio complessivo delle attività della Polizia Locale profuse per le feste mariane.


Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 3 votes.
Please wait...

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE