fbpx

A Messina nasce l’Osservatorio sulle condizioni delle scuole: raccoglierà le segnalazioni di insegnanti, studenti e famiglie

L’anno scolastico è appena cominciato ma preoccupa lo stato degli istituti scolastici della Città Metropolitana di Messina: Articolo Uno raccoglie le segnalazioni studenti, docenti e famiglie

“Nonostante l’ostentata tranquillità degli Amministratori della Città Metropolitana, Sindaco De Luca in testa, la condizione delle scuole del capoluogo e dei centri della provincia desta più di una preoccupazione. Lo scorso anno di questi tempi la popolazione scolastica subiva uno dei primi blitz di Cateno De Luca, che con un colpo di penna, aveva chiuso scuole di ogni ordine e grado denunciando condizioni, strutturali e ambientali, che ne impedivano la regolare apertura. Adesso tutto sembra essersi normalizzato”- a dirlo è il coordinatore di Articolo Uno, Siracusano, che prosegue: “Siamo convinti, invece, che la gran parte delle questioni relative alla sicurezza di studenti, docenti e personale della scuola siano tutt’altro che risolte. La qualità della vita nelle scuole è un elemento decisivo per la crescita e la formazione di bambini, ragazzi e giovani quindi è fondamentale che le condizioni di ciascuna delle scuole elementari, medie e superiori della provincia siano tali da consentire decorosi standard di vivibilità, precondizione necessaria per sviluppare le enormi potenzialità inespresse”.

Per questi motivi Articolo Uno ha insediato un Osservatorio Scuola, coordinato da Giuseppe Crescenti, Responsabile Provinciale Dipartimento “Scuola, Università Formazione”, con l’obiettivo primario di raccogliere segnalazioni e indicazioni sulle reali condizioni degli istituti scolastici con il coinvolgimento di insegnanti, studenti e famiglie.

Giuseppe Crescenti – Responsabile Scuola, Università, Formazione Articolo Uno Messina

È fondamentale uscire dalla propaganda ed immaginare un programma di interventi seri e mirati che consenta ad ogni scuola di ogni ordine e grado di adempiere pienamente alle sue funzioni”.

In secondo luogo l’Osservatorio, aperto al contributo della altre forze della sinistra, del centrosinistra e del civismo progressista, intende gettare le basi per una nuova visione che integri fortemente e strutturalmente le scuole con il territorio, considerando le scuole come il primo strumento di welfare comunitario e spazi decisivi di crescita sociale, specie nelle periferie.

Sarà possibile inviare segnalazioni e contributi all’email osservatorioscuola.messina@gmail.com oltre che contattare le strutture territoriali di Articolo Uno.