fbpx

Messina, l’inciviltà regna sovrana: cumuli di spazzatura dove c’erano i cassonetti Rsu. Degrado a Villa Lina [FOTO]

/

Degrado e inciviltà a Messina, soltanto ieri l’area del V Quartiere era stata interamente bonificata e ripulita, ma in meno di 12 ore è ritornata la spazzatura. Laimo: “Sanzioni pesanti per chi non rispetta il territorio”

Oltre le suppellettili abbandonate in diverse zone del quartiere anche l’abbandono di rifiuti di ogni genere, ove prima dimoravano i cassonetti RSU. Ne fa da esempio la Via Torrente San Nicola nel cuore di Villa Lina Giostra, dove i soliti incivili da anni gettano quotidianamente i propri rifiuti di casa in un’area dove qualche anno fa vi erano i cassonetti RSU.
Ne evidenzia la problematica il Consigliere della V Circoscrizione Franco Laimo, che stamattina ha effettuato un sopralluogo assieme ad alcuni residenti della zona.
Soltanto ieri l’area era stata interamente bonificata e ripulita, ma in meno di 12 ore nuovamente sono stati depositati sacchetti di immondizia; risultato? Aria fetida ed irrespirabile, proprio a pochi passi dalla struttura SPRAR centro di accoglienza, la scuola Villa Lina e la sede di Protezione Civile.
Soltanto qualche giorno fa-afferma Laimo, sono dovuti intervenire i vigili del fuoco poiché ignoti avevano appiccato un incendio proprio dell’immondizia, forse anche spinti da tale scenario surreale che provoca esalazioni ed aria irrespirabile.
Tra l’immondizia è visibile anche una carcassa di un vecchio scooter probabilmente rubato.
Occorrono sanzioni pesanti, conclude Laimo, verso chi non mostra avere alcun rispetto nei confronti del proprio territorio, affinché si possa dunque debellare questo annoso fenomeno, ovvero il continuo verificarsi di abbandono immondizia e suppellettili, proprio alle porte dell’avvio della raccolta differenziata anche nel territorio della Quinta circoscrizione”.