fbpx

Messina: al via il Censimento permanente della popolazione [INFO UTILI]

Foto di Alessio Villari

Messina, come tutte le città capoluogo, è tra le città coinvolte nello svolgimento delle indagini campionarie sia Areale che da Lista. Ecco tutte le info utili

Al via domani, martedì 1 ottobre, l’edizione 2019 del Censimento Permanente della Popolazione, divenuto dallo scorso anno, continuativo e non più decennale. Messina, come tutte le città capoluogo è tra le città coinvolte nello svolgimento delle indagini campionarie sia Areale che da Lista. L’assessore con delega ai Servizi al Cittadino, Massimiliano Minutoli spiega che “Il nuovo censimento è comunque in grado di restituire informazioni rappresentative dell’intera popolazione, grazie all’integrazione dei dati raccolti con le diverse rilevazioni campionarie svolte (la rilevazione detta Areale e quella da Lista) con quelli provenienti dalle fonti amministrative. I principali vantaggi introdotti dal nuovo disegno censuario sono un forte contenimento dei costi della rilevazione e una riduzione del fastidio a carico delle famiglie.”

La famiglia può essere chiamata a partecipare a una delle due diverse rilevazioni campionarie oppure non essere coinvolta dall’edizione in corso del censimento.

Rilevazioni da Lista

In merito alla Rilevazione da Lista, le famiglie possono compilare il questionario on line utilizzando le credenziali di accesso riportate nella lettera informativa ricevuta a firma del Presidente Istat. In alternativa alla compilazione autonoma del questionario elettronico, possono recarsi all’Ufficio comunale di Censimento, attivo per tutta la durata della rilevazione, dotato anche di una postazione dedicata per permettere alle famiglie di effettuare la compilazione web del questionario in maniera autonoma o attraverso l’intervista faccia a faccia condotta da un operatore comunale. La famiglia potrà rivolgersi, sempre all’Ufficio di Censimento, anche per ricevere chiarimenti e assistenza durante la compilazione del questionario. Durante questo periodo, l’Istat invierà dei promemoria postali per la compilazione del questionario alle famiglie non rispondenti o parzialmente rispondenti. Il questionario dovrà essere compilato riferendosi alla situazione familiare in essere domenica 6 ottobre 2019. Questa fase inizia lunedì 7 ottobre e termina il 13 dicembre prossimo.

La Rilavazione Areale su 29 sezioni da nord a sud della città

Per quanto riguarda la Rilevazione Areale, a partire sempre da domani, martedì 1 ottobre, partirà invece la rilevazione “areale” in città che interesserà una consistente parte di territorio, 29 sezioni di censimento sparse da nord a sud e quasi tutte in zone con una toponomastica piuttosto carente. Le operazioni saranno direttamente coordinate dall’Ufficio comunale Toponomastica. Dopo una prima fase di verifica degli indirizzi e dei numeri civici, a partire da domani 1 ottobre verrà affissa una locandina che informerà le famiglie del condominio dell’arrivo del rilevatore per il censimento. In tutte le cassette della posta verrà inserita una lettera dell’Istat, non precompilata, con i dettagli sulle operazioni di rilevazione ed eventualmente il biglietto da visita del rilevatore per fissare un appuntamento, non è prevista per tale rilevazione la compilazione autonoma del questionario. In questa fase i questionari potranno essere compilati o dai rilevatori, mediante l’utilizzo dei tablet, o presso l’Ufficio comunale di Censimento. Da giovedì 10 ottobre i rilevatori, tutti dipendenti comunali, muniti di tesserino di riconoscimento, suoneranno ai campanelli delle famiglie per inserire le risposte al questionario utilizzando un tablet e, alla fine dell’intervista, su richiesta, verrà rilasciata una ricevuta che potrà essere inviata anche via mail. La rilevazione areale si concluderà il 13 novembre prossimo.

Le zone

Le zone interessate dalla rilevazione areale saranno per la I circoscrizione, Molino e Tipoldo; II circoscrizione, il quadrilatero compreso tra via Adolfo Celi dal numero civico 31 al 178, torrente San Filippo e via Dei Gelsomini al villaggio CEP; III circoscrizione, la zona di Fondo Fucile, via Santa Silvia a Camaro e le vie Napoli, Sapienza e Catania; IV circoscrizione, le vie Pascoli, Madonna della Mercede, viale Italia, Noviziato e Torrente Trapani; V circoscrizione, le vie Saro Leonardi, Salita Caprera, del Fante, viale della Libertà, Seminario Estivo, Salita Ogliastri; e per la VI circoscrizione, Curcuraci, Gesso, Spartà e Granatari.

Per i cittadini è obbligatorio rispondere ai quesiti censuari

Il censimento è considerato uno strumento di pubblica utilità, per i cittadini è obbligatorio rispondere ai quesiti censuari e in caso di rifiuto ad ottemperare agli obblighi di legge previsti in materia statistica, verrà erogata una sanzione da parte dell’Istat. I dati raccolti sono tutelati dal segreto statistico e sono diffusi soltanto in forma aggregata e utilizzati esclusivamente per fini istituzionali e statistici. I dati personali sono tutelati dal codice in materia di protezione dei dati personali in ogni fase della rilevazione, dalla raccolta alla diffusione dei dati. Per avere tutte le informazioni e i chiarimenti i cittadini possono contattare l’Ufficio comunale di Censimento del Comune di Messina, in via Consolato del Mare 19, Palazzo Weigert al recapito telefonico 0907723336, dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle 13.00, oppure inviando una mail all’indirizzo statistica@comune.messina.it. Tutte le informazioni sui contenuti del censimento si possono trovare sul sito dell’Istat (https://www.istat.it/it/censimenti-permanenti/popolazione-e-abitazioni), o al numero verde 800.188.802 attivo dal 1 ottobre al 20 dicembre, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 21.