Categoria: MESSINANEWSSICILIA

Messina, via libera alla messa in sicurezza del Torrente Bordonaro: appaltati i lavori

Messina: esitata la gara di affidamento per la messa in sicurezza del Torrente Bordonaro. Minutoli:  “Sarà certamente un’opera di fondamentale importanza per il villaggio, dopo 14 anni d’attesa”

L’Ufficio del Commissario di Governo per il dissesto idrogeologico in Sicilia ha esitato la gara di “ Appalto per l’affidamento di servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria di Progettazione definitiva, Studio geologico esecutivo, Studio di Impatto Ambientale, Progettazione esecutiva, Coordinamento Sicurezza in fase di Progettazione, Direzione Lavori, Misura e contabilità, Coordinamento Sicurezza in fase di Esecuzione, relativi ai lavori di “Riqualificazione e sistemazione idraulica, risagomatura e profilatura alveo, ricostruzione muri d’argine e attraversamento stradale collegamento villaggi eventi alluvionali” e riferito al villaggio Bordonaro. Il progetto, per un importo complessivo pari a 3.470.000,00 euro, era tra quelli individuati dalla delibera di Giunta Regionale del 26/07/2017, integrata dalla n. 366/2017, concernente il “Patto per lo Sviluppo della Regione Siciliana”. Nei prossimi giorni verrà emesso il decreto di aggiudicazione efficace, propedeutica alla stipula del contratto di affidamento agli operatori economici aggiudicatari. La gara è stata aggiudicata all’operatore economico RTP TECHNITAL S.p.A. (mandataria) – PH3 ENGINEERING S.R.L. UNIPERSONALE (mandante) – arch. Benedetto Versaci (mandante), che dovranno consegnare il progetto esecutivo in tempi brevi.

Nell’esprimere soddisfazione l’assessore alla Protezione Civile Massimiliano Minutoli sottolinea che “Accolgo con favore la notizia dell’esito positivo della gara di affidamento della progettazione esecutiva, essendo questa, un altro passo nella direzione della messa in sicurezza del territorio cittadino. L’intervento, nello specifico, riguarderà la mitigazione dei rischi presenti lungo l’asta del torrente Bordonaro attraverso la realizzazione di lavori di riqualificazione, sistemazione idraulica, risagomatura e profilatura dell’alveo, ricostruzione dei muri d’argine e attraversamento stradale di collegamento. Dopo circa 14 anni dall’avvio dell’iter amministrativo per la realizzazione delle opere, finalmente si hanno segnali concreti. Sono fiducioso perché è un progetto che seguo con attenzione sin dalla prima stesura. Sarà certamente un’opera di fondamentale importanza per il villaggio di Bordonaro che, dopo tantissimi anni, aspetta ancora con entusiasmo la realizzazione della strada alternativa alla ormai insufficiente via Ernesto Cianciolo”. Inoltre, l’Assessore auspica che il Commissario Straordinario riveda la rimodulazione dell’assegnazione delle somme relative a progetti mirati alla mitigazione del dissesto idrogeologico, anche perché il Comune ha fatto quanto possibile per redigere i necessari progetti da finanziare proprio in sinergia con l’ARTA e con l’ufficio da lui diretto.