Italia maglia nera in Ue per rischio povertà: Sicilia e Calabria agli ultimi posti 

All’Italia il record Ue per disparità regionali per rischio povertà: Bolzano è la prima nell’Unione (8,5%), ultima la Sicilia (52,1%), segue la Calabria

Italia maglia nera per quote di persone a rischio povertà. È quanto emerge dai dati diffusi nel primo European regional social scoreboard’ realizzato dal Comitato europeo delle Regioni (CdR). Lo studio fotografa la situazione delle oltre 280 regioni in Europa in ambito sociale. In particolare, nel capitolo dedicato alle persone a rischio povertà ed esclusione sociale, secondo i dati Eurostat dal  2017, si evidenzia che la prima in classifica è Bolzano, mentre l’ultima è la Sicilia. Il rapporto è dall’8,5% della Provincia autonoma di Bolzano al 52,1% della Sicilia.  Sempre in Italia le performance peggiori in Ue si registrano per Campania e Calabria, entrambe al 46,3% e al terzultimo posto. La media europea e’ del 22,8%.  Tra le regioni europee, la Provincia autonoma di Trento ha avuto il maggiore aumento, in termini di punti percentuali, di persone a rischio povertà ed esclusione tra il 2014 e il 2017: dal 13,6% al 19,3%. Seguono Abruzzo (da 29,5% a 34,8%) e Marche (da 19,6% a 24,9%).


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE