fbpx

Governo, Salvini: “Volevo il voto, ma ho sottovalutato la fame di potere e di poltrone”

Salvini su Facebook: “Da oggi sarò più incazzato di prima, ci prepariamo a riprenderlo per mano questo paese. PD e M5S non andranno lontano, non sono d’accordo su niente

Era tutto bloccato e ho detto ‘facciamo scegliere gli italiani’, ‘diamo il voto agli italiani’ . Lo ha detto Matteo Salvini in diretta Facebook. “Avevo sottovalutato probabilmente la fame di potere e delle poltrone del Pd e dei 5stelle“. “Meglio ingenui che altro”- ha aggiunto il leader della Lega. “Se lo dicono a vicenda ‘mi fate schifo’ i grillini lo dicono al Pd, quelli del Pd lo dicono ai grillini, però l’importante è non andare a votare, perché vince la Lega, e in un mese si passa da governo con la Lega al governo con il Pd. Sicuramente avete un fegato che io non ho” quello “di dire il lunedì il contrario di quello che hai detto la domenica”- ha detto, ricordando come “per me onore e dignità valgono più di mille poltrone“. “Mi fa pena, un governo che nasce con l’unico collante di far fuori la Lega e Salvini, è un governo dei perdenti e dei poltronari”– ha detto ancora Salvini- “Da oggi sarò più positivamente incazzato di prima, ci prepariamo a riprenderlo per mano questo paese” perché “non andate lontano, non siete d’accordo su niente. Hanno provato a truccarla questa partita e ci stanno riuscendo, aggrappati con le unghie alla poltrona, ma noi arriviamo, gli italiani non sono fessi.

Questo pomeriggio, il 79 % dei votanti sulla piattaforma Rousseau ha dato il via libera al governo M5S-PD.