fbpx

Governo, Rousseau dice sì al Conte bis e all’alleanza con il Pd. Conte domani al Quirinale per la lista dei ministri

Valerio Portelli/LaPresse

Governo, Rousseau dice sì al Conte bis e all’alleanza con il Pd. Possibile già domani pomeriggio il giuramento del nuovo esecutivo

L’alleanza di Governo tra Pd e Movimento 5 Stelle si deve fare. È questo il responso del voto su Rousseau, dove 79.634 iscritti hanno votato dalle 9 alle 18 per decidere se dare il via libera o meno all’accordo con i dem. Le percentuali sono chiare: il 79,3% ha detto sì ad un Conte bis, mentre i no sono stati il 20,7%. Domani mattina il premier incaricato Conte è atteso al Quirinale dal presidente Sergio Mattarella. E’ possibile che già domani pomeriggio si terrà il giuramento del nuovo esecutivo.

Governo, Di Maio: “con Grillo differenza di vedute ma ci vogliamo bene”

“Con Beppe abbiamo avuto una differenza di vedute sui 20 punti, perché pensava fossero troppo pochi. Ci vogliamo bene, continuiamo a volerci bene, lavoriamo insieme e lo ringrazio. Guardiamo a legislatura che duri 5 anni, il nostro non sarà un governo di destra o di sinistra ma delle cose giuste”, è quanto afferma il capo politico del M5S, Luigi Di Maio. “Non essere vicepremier non è un passo indietro, ma un motivo di orgoglio. Le persone sono importanti perchè uno non vale l’altro, mi auguro che l’esperienza dei cinque stelle in Parlamento, nei consigli regionali possa essere una risorsa nel futuro governo. Il nostro statuto, le nostre strutture non sono attrezzate per alleanze con altri partiti sui territori, ma solo con liste civiche“, conclude.

Governo, Zingaretti: “ora andiamo a cambiare l’Italia”

Il segretario Pd Nicola Zingaretti ha commentato l’esito della consultazione su facebook: “Ora andiamo a cambiare l’Italia”.