La Fortitudo 1903 di Reggio Calabria in gara a Santiago del Cile con i gruppi militari

La Fortitudo 1903 di Reggio Calabria in gara a Santiago del Cile con i gruppi militari. Alessandra Benedetto e Rossella Zoccali rappresenteranno l’Italia assieme ad altri 11 atleti della nazionale

Si disputerà a Santiago del Cile la quarta tappa di “Karate 1 – Serie A” dove gli atleti di tutte le nazionali del mondo si sfideranno nelle diverse categorie di peso per conquistare punti validi per le qualificazioni  alle  Olimpiadi di Tokyo 2020.  Alla manifestazione, che si svolgerà dal 20 al 22 settembre p.v. presso il “polideportivo estadio nacional” di Santiago del Cile, prenderanno parte  13 atleti italiani. Alessandra Benedetto e Rossella Zoccali, le due atlete “fuoriclasse” della Fortitudo 1903 di Reggio Calabria, gareggeranno  nella specialità Kumite (combattimenti) e partiranno dall’aeroporto di Reggio Calabria, con il Coach Internazionale Riccardo Partinico, il 16 settembre p.v. dopo un periodo di intensi allenamenti.  Avere l’opportunità di gareggiare contro gli atleti dei gruppi sportivi militari e trovarsi sotto i riflettori di tutto il pianeta è già una vittoria per la Fortitudo 1903, per le atlete reggine e per la Calabria.  Nessuna società sportiva calabrese  è mai arrivata così in alto. La Fortitudo 1903, presieduta dal Prof. Giuseppe Pellicone ed allenata dal Maestro Riccardo Partinico presso l’Accademia del Karate di Reggio Calabria è l’unica società della Calabria ad essere stata insignita dal CONI del “Collare d’Oro al Merito Sportivo”.  Riccardo Partinico è stato il primo ed unico Insegnante Tecnico della Calabria ad essere insignito della “Palma d’Argento CONI al Merito Tecnico” ed ad aver acquisito la qualifica di Coach Internazionale WKF,  Alessandra Benedetto, oltre ad essere la più titolata atleta calabrese, con 19 medaglie conquistate ai campionati italiani FIJLKAM, è la prima ed unica atleta calabrese a cui la FIJLKAM ha concesso la qualifica di “Azzurra”. Infine, Rossella Zoccali è l’unica atleta nella storia del Karate calabrese ad aver partecipato ai campionati europei universitari.  Dopo un circuito di 5 gare mondiali iniziate a Guadalajara  (Spagna) nel febbraio 2018 e proseguito con le tappe Salisburgo 2018 e 2019, Santiago 2018 e Istanbul 2019, adesso, a Santiago del Cile 2019 Alessandra Benedetto e Rossella Zoccali tenteranno di scalare la classifica del Ranking mondiale WKF per essere incluse nella classifica “Premier League” ed avere l’opportunità di partecipare, dopo le “Premier League 2020” di Madrid,  Parigi, Salisburgo, alla gara di qualificazione diretta in programma, ancora a Parigi, dall’8 al 10 maggio 2020. Il circuito “Karate 1” non consente errori o disattenzioni, nulla è scontato. I campioni del mondo italiani, Sara Cardin, Luigi Busà e Angelo Crescenzo, ai vertici del Ranking mondiale “Tokyo”,  ed altri fuoriclasse, come Lorena Busà, Laura Pasqua e Silvia Semeraro, pur avendo ottenuto numerosi  successi, al momento non hanno ancora conquistato il diritto di partecipare alle Olimpiadi di Tokyo.  Le gare proseguono Chi sbaglia è fuori.

Gli italiani in gara nel Kumite:

Kg. 50 – Viola Lallo (CS Carabinieri)

Kg. 55  – Lorena Busà (CS Carabinieri);  Sara Cardin (CS Esercito); Rossella Zoccali (Fortitudo 1903);

Kg. 61  – Laura Pasqua (CS Carabinieri)

Kg. 68 – Alessandra Benedetto (Fortitudo 1903), Silvia Semeraro (CS Esercito);

Kg. + 68 –  Clio Ferracuti (Fiamme Oro).

Kg. 60  –  Angelo Crescenzo (CS Esercito)

Kg. 67 – De Vivo Gianluca (CS Carabinieri); Luca Maresca (Fiamme Oro)

Kg. 75 – Luigi Busà (CS Carabinieri);

  1. + 84 Simone Marino (CS Carabinieri).

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE