fbpx

Sesso a pagamento: scoperta casa a luci rosse a Messina, clienti anche da Reggio Calabria [FOTO e DETTAGLI]

/

Blitz della Municipale: scoperta casa a luci rosse a Messina. Nel registro venivano riportate le date degli incontri a luci rosse, clienti anche da Reggio Calabria

Parrucche, preservativi, soldi dei clienti, fazzoletti usati durante i rapporti. Un contratto di affitto falso e un’agenda per riportare gli incassi di una delle prostitute. Nel registro venivano annotate le date degli incontri a luci rosse e i clienti, da Castelvetrano, Ragusa, Reggio Calabria e Messina, per  un giro d’affari di circa 500 euro giornalieri.
È quanto hanno scoperto stanotte gli agenti della Municipale di Messina, grazie all’attività investigativa di un agente, che fingendosi cliente è riuscito ad entrare nell’appartamento di via Catania. Nella casa a luci rosse si prostituivano due ragazze e un trans. I tre sono stati condotti in caserma, l’immobile verrà sequestrato e il proprietario dell’appartamento è stato denunciato per sfruttamento della prostituzione. Nella gallery le immagini scattate all’interno dell’appartamento.