fbpx

Reggio Calabria: parte da Palazzo San Giorgio il posizionamento dei nuovi 13 mila numeri civici

Reggio Calabria: sono iniziate questa mattina sul Corso Garibaldi le operazioni di apposizione dei nuovi numeri civici sulle strade della città

Sono iniziate questa mattina sul Corso Garibaldi le operazioni di apposizione dei nuovi numeri civici sulle strade della Città di Reggio Calabria. La prima tabella, la 240 di Corso Garibaldi, è stata posizionata questa mattina alla presenza del sindaco Giuseppe Falcomatà, che ha colto l’occasione per ringraziare il lavoro prodotto dagli Uffici comunali che ha consentito di avviare questo storico intervento. Sono in totale 13mila i numeri civici che saranno posizionati nelle prossime settimane in una prima tranche che comprende il quadrante urbano compreso tra il quartiere di Santa Caterina nord, il quartiere di Condera a monte del centro storico ed il quartiere di Gebbione a sud. L’intervento prevede un investimento complessivo di 350 mila euro, ai quali si aggiungeranno altri 150 mila euro per il rifacimento delle targhe toponomastiche di tutte le strade della Città.

“Un intervento che potrebbe apparire banale ma che la nostra città attendeva da decenni e che produce effetti non solo in termini di riappropriazione dell’identità storica e culturale della comunità cittadina, ma anche per ciò che riguarda la sicurezza sulle strade del comprensorio urbano” ha commentato il sindaco Falcomatà. “Ognuno comprende bene cosa significa avere strade con tabelle chiare e visibili, con numeri civici ben in evidenza. È molto più semplice – ha spiegato ancora il primo Cittadino – comunicare la propria posizione in casi di necessità di intervento di forze dell’ordine o di un’urgenza sanitaria”. “È da sottolineare infine la scelta di apporre il logo della Città su ognuno dei 13 mila nuovi numeri civici. Un segno di appartenenza alla nostra comunità, rappresentata dallo stemma araldico di San Giorgio che sconfigge il drago, che fino ad oggi non era mai stato realizzato, e che dalle prossime settimane sarà posizionato direttamente a fianco alla porta di ingresso di ben 13 mila abitazioni”.