fbpx

Reggio Calabria: “non ricordo un’estate così miserabile nella nostra città, sempre meno turisti, sempre più sporcizia e sempre meno servizi” [FOTO]

/

Reggio Calabria, la testimonianza di Pietro Marra sulla disastrosa estate reggina

“Spero presto di poterci lasciare alle spalle questa estate “reggina” che secondo un mio parere personale e di tanti altri reggini è da dimenticare al più presto. Sono un giovane quarant’enne ma non ricordo un’ estate così miserabile nella nostra città , sempre meno turisti , sempre più sporcizia , sempre meno servizi”. Lo afferma in una nota il Presidente del M.A.P. Dr. Pietro Marra.

“Ieri sera insieme a dei parenti “milanesi” , abbiamo deciso di passare una serata in centro città senza spostarci a Scilla anche perchè da come si dice abbiamo il chilomentro più bello d’ Italia , quindi una breve passeggiata passeggiata sul Corso Garibaldi e ci ritroviamo subito ad ammirare i cestini strapieni di rifiuti che riempivano anche a terra e a pensare tutti insieme come si è ridotta la città , dai cumuli di rifiuti , “topoloni”  giganti , strade con buche killer , strisce pedonali che si vedono per miracolo ,cartelli di cedesi e vendesi attività e mi fermo qui, perchè come dice qualcuno la colpa “è di quelli di prima”. Arrivare in Via Marina e vedere il Lido Comunale abbandonato a se stesso è un’altro duro colpo ( ma il Sindaco Falcomatà dice che per la prossima estate sarà pronto ) , vedere la gente buttata in spiaggia ad ammirare il panorama dovendo stare attenta agli escrementi dei cani non lascerà certo un bel ricordo in loro. Vedere i chioschi degli “ INFOPOINT” chiusi e abbandonati non è una bella pubblicità per la nostra città metropolitana. Una città senza servizi essenziali come la “toilette pubblica“  è da terzo mondo ( consiglio la copertura della segnaletica in Via Marina per evitare di far vedere ai turisti quello schifo presente intorno )     ma per l’amministrazione comunale è tutto ok perchè la colpa “è di quelli di prima” ; ovviamente non mi metto a discutere su tutti i venditori abusivi presenti sul lungomare altrimenti vengo classificato come “razzista”. Non sto qua a difendere nessuno , perchè sia la vecchia che la nuova amministrazione hanno grandissime colpe , ma non ammettere le proprie responsabiltà e inadeguatezze , è ancora più grave. Con tutto il cuore spero che la primaverà porterà a casa questa classe politica che non è stata in grado in cinque anni di dare una “svolta” alla nostra meravigliosa città”.