fbpx
ALLARME TSUNAMI
MAREMOTO NEL MEDITERRANEO DOPO TERREMOTO 7.0 NELL'EGEO
"ALLARME ROSSO" DELL'INGV. LA DIRETTA SU www.meteoweb.eu

“Racconti al Castello. Storie, note e sapori della nostra Terra”, lunedì al castello Ruffo di Scilla

“Storie, note e sapori della nostra Terra” al castello Ruffo di Scilla con Maria Barresi, autrice de “L’essenza della Felicità”

“Ritrovo la vita come dietro i fiori bianchi del bergamotto e le tue rose fresche. I miei pensieri rimangono chiusi nella rugiada dell’alba, come un vortice caotico, prima di sparire nei colori che avvolgono il sole al suo tramonto e nell’area resta la tua essenza inebriante come il tuo agrume preferito, in cui ritrovo la felicità”. Maria Barresi, giornalista Tg1, con il suo romanzo “L’essenza della felicità” (Egide Minerva edizioni) racconta la storia di Rosella, del suo legame ritrovato con la Calabria in cui vive la sua nonna. Un flusso intenso di eventi che si snoda nel segno di una scoperta che, ad un certo punto della storia, cambia il corso della vita della protagonista. Maria Barresi, conversando con la giornalista Anna Foti, animerà i “Racconti al Castello. Storie, note e sapori della nostra Terra”, evento promosso dalla fondazione Giuseppe Marino, in programma lunedì 12 agosto 2019, alle ore 20:30, nella suggestiva cornice del castello Ruffo di Scilla. L’incontro sarà introdotto da Antonio Marino, presidente della Fondazione Giuseppe Marino, e sarà impreziosito dalle letture di alcuni brani del romanzo, a cura dell’attrice Daniela Marra, e da un intervento musicale dei Mattanza. La serata sarà arricchita dalla degustazione di prodotti della pasticceria artigianale Il Bergamotto, Gallina, di Fortunato Marino. Al centro della narrazione di Maria Barresi c’è, infatti, anche un agrumeto coltivato a Bergamotti, metafora efficace degli odori, dei colori e dei sapori di questa terra e di tutta la ricchezza naturale ed emotiva che esercita un forte richiamo, capace di superare distanze geografiche e non solo. Basta scegliere di non resistere a questo richiamo; basta scegliere di assecondarlo e attraversarlo, per raggiungere così l’essenza della propria Felicità.