Crisi di Governo: concluse le consultazioni al Quirinale. Salvini invoca le elezioni ma apre al M5S [FOTO]

  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • vincenzo livieri/LaPresse
    vincenzo livieri/LaPresse
  • vincenzo livieri/LaPresse
    vincenzo livieri/LaPresse
  • vincenzo livieri/LaPresse
    vincenzo livieri/LaPresse
  • vincenzo livieri/LaPresse
    vincenzo livieri/LaPresse
  • vincenzo livieri/LaPresse
    vincenzo livieri/LaPresse
  • vincenzo livieri/LaPresse
    vincenzo livieri/LaPresse
  • vincenzo livieri/LaPresse
    vincenzo livieri/LaPresse
  • vincenzo livieri/LaPresse
    vincenzo livieri/LaPresse
  • vincenzo livieri/LaPresse
    vincenzo livieri/LaPresse
  • vincenzo livieri/LaPresse
    vincenzo livieri/LaPresse
  • vincenzo livieri/LaPresse
    vincenzo livieri/LaPresse
  • vincenzo livieri/LaPresse
    vincenzo livieri/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Cecilia Fabiano/LaPresse
    Cecilia Fabiano/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Cecilia Fabiano/LaPresse
    Cecilia Fabiano/LaPresse
  • Cecilia Fabiano/LaPresse
    Cecilia Fabiano/LaPresse
  • Cecilia Fabiano/LaPresse
    Cecilia Fabiano/LaPresse
  • Cecilia Fabiano/LaPresse
    Cecilia Fabiano/LaPresse
  • LaPresse / Vincenzo Livieri
    LaPresse / Vincenzo Livieri
  • Paolo Giandotti/Ufficio Stampa Quirinale/LaPresse
    Paolo Giandotti/Ufficio Stampa Quirinale/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Cecilia Fabiano/LaPresse
    Cecilia Fabiano/LaPresse
  • Cecilia Fabiano/LaPresse
    Cecilia Fabiano/LaPresse
  • Cecilia Fabiano/LaPresse
    Cecilia Fabiano/LaPresse
  • Cecilia Fabiano/LaPresse
    Cecilia Fabiano/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • vincenzo livieri/LaPresse
    vincenzo livieri/LaPresse
  • vincenzo livieri/LaPresse
    vincenzo livieri/LaPresse
  • vincenzo livieri/LaPresse
    vincenzo livieri/LaPresse
  • vincenzo livieri/LaPresse
    vincenzo livieri/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • vincenzo livieri/LaPresse
    vincenzo livieri/LaPresse
  • vincenzo livieri/LaPresse
    vincenzo livieri/LaPresse
  • vincenzo livieri/LaPresse
    vincenzo livieri/LaPresse
  • Cecilia Fabiano/LaPresse
    Cecilia Fabiano/LaPresse
  • Cecilia Fabiano/LaPresse
    Cecilia Fabiano/LaPresse
  • Cecilia Fabiano/LaPresse
    Cecilia Fabiano/LaPresse
  • Cecilia Fabiano/LaPresse
    Cecilia Fabiano/LaPresse
  • Cecilia Fabiano/LaPresse
    Cecilia Fabiano/LaPresse
  • Cecilia Fabiano/LaPresse
    Cecilia Fabiano/LaPresse
  • Cecilia Fabiano/LaPresse
    Cecilia Fabiano/LaPresse
  • Cecilia Fabiano/LaPresse
    Cecilia Fabiano/LaPresse
  • Cecilia Fabiano/LaPresse
    Cecilia Fabiano/LaPresse
  • Cecilia Fabiano/LaPresse
    Cecilia Fabiano/LaPresse
  • Cecilia Fabiano/LaPresse
    Cecilia Fabiano/LaPresse
  • Cecilia Fabiano/LaPresse
    Cecilia Fabiano/LaPresse
  • Cecilia Fabiano/LaPresse
    Cecilia Fabiano/LaPresse
  • Cecilia Fabiano/LaPresse
    Cecilia Fabiano/LaPresse
  • Cecilia Fabiano/LaPresse
    Cecilia Fabiano/LaPresse
  • vincenzo livieri/LaPresse
    vincenzo livieri/LaPresse
  • vincenzo livieri/LaPresse
    vincenzo livieri/LaPresse
  • vincenzo livieri/LaPresse
    vincenzo livieri/LaPresse
  • vincenzo livieri/LaPresse
    vincenzo livieri/LaPresse
  • vincenzo livieri/LaPresse
    vincenzo livieri/LaPresse
  • vincenzo livieri/LaPresse
    vincenzo livieri/LaPresse
  • Cecilia Fabiano/LaPresse
    Cecilia Fabiano/LaPresse
  • Cecilia Fabiano/LaPresse
    Cecilia Fabiano/LaPresse
  • Cecilia Fabiano/LaPresse
    Cecilia Fabiano/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • vincenzo livieri/LaPresse
    vincenzo livieri/LaPresse
  • Cecilia Fabiano/LaPresse
    Cecilia Fabiano/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • vincenzo livieri/LaPresse
    vincenzo livieri/LaPresse
  • vincenzo livieri/LaPresse
    vincenzo livieri/LaPresse
  • vincenzo livieri/LaPresse
    vincenzo livieri/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Valerio Portelli/LaPresse
    Valerio Portelli/LaPresse
  • Paolo Giandotti/Ufficio Stampa Quirinale/LaPresse
    Paolo Giandotti/Ufficio Stampa Quirinale/LaPresse
/

Crisi di Governo: oggi al Quirinale sfileranno le forze politiche più consistenti, apre Fratelli d’Italia chiude il Movimento 5 Stelle

Si sono concluse le consultazioni al Quirinale per risolvere la crisi di Governo. Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha quindi un primo quadro sui possibili scenari. Le ipotesi sono tre: nuovo governo, elezioni subito, o esecutivo tecnico.

Crisi di Governo, Di Maio: “al Capo dello Stato abbiamo portato le nostre preoccupazioni per l’economia”

Dopo il colloquio con il presidente Mattarella, il leader del M5S Luigi Di Maio afferma: “al Capo dello Stato abbiamo portato le nostre preoccupazioni per l’economia. Si rischia di tornare ad una crisi come nel 2008″. Poi rivendica: “Noi abbiamo la maggioranza in Parlamento e puntiamo ad una maggioranza solida”. 

Crisi di Governo, Salvini: “l’Italia non può perdere tempo. Ora elezioni”. Ma riapre al M5S

Matteo Salvini, dopo l’incontro con il Capo dello Stato, afferma: “bella discussione, sono contento di essere a capo di una forza compatta. Abbiamo scelto di portare nelle case degli italiani le cose che non vanno, qualche anno fa sarebbero rimaste nelle stanze segrete. L’Italia non può permettersi di perdere tempo, con un governo che litiga”. Poi apre al M5S: “se c’è la voglia di lavorare, la Lega è nata per questo. Se i no diventano sì, io non porto rancore”. 

Crisi di Governo, consultazioni al Quirinale. Berlusconi: “la via maestra sono le elezioni anticipate”

Concluso il colloquio con Mattarella, Berlusconi ha affermato: “un governo non può nascere in laboratorio né può funzionare sulla base di un contratto. Diciamo no a maggioranze improvvisate, la via maestra sono le elezioni anticipate o un governo di Centro/Destra”.

Crisi di Governo, consultazioni al Quirinale. Zingaretti: “pronti ad un governo di svolta con il M5S”

Il segretario del Pd Zingaretti dopo il colloquio con il presidente Mattarella ha dichiarato: “abbiamo espresso al presidente la disponibilità a verificare la possibilità di una diversa maggioranza e l’avvio di una fase politica nuova nel segno della discontinuità politica e programmatica. Siamo distanti dal M5Ss, ma è utile provare con un governo di svolta”. “Non un governo a qualsiasi costo ma alternativo alle destre, solido, nuovo e con ampia base parlamentare. Se non dovessero esistere queste condizioni, tutte da verificare allo stato attuale, lo sbocco naturale della crisi sono nuove elezioni alle quali il Pd è pronto”, conclude.

Crisi di Governo, consultazioni al Quirinale. Meloni: “subito al voto”

Giorgia Meloni ha ribadito al Capo dello Stato la posizione di Fratelli d’Italia: “le elezioni sono oggi l’unico esito possibile, rispettoso dell’Italia, dei suoi interessi, del suo popolo e della Costituzione“. “Se Mattarella decidesse di seguire la strada di un incarico esplorativo per formare un nuovo governo, dovrebbe affidarlo a un esponente di Centro/Destra per rispettare la volontà popolare”, conclude.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE