fbpx

Paura in corsia: punta il coltello alla gola della moglie che ha appena partorito

Tragedia sfiorata in corsia: minaccia di uccidere la moglie con un coltello da cucina

Tragedia sfiorata in corsia. Questa mattina nel reparto di ostetricia e ginecologia, al quinto piano del “Cardinale Panico” di Tricase (Lecce), Khalid K., 36enne marocchino, ha aggredito e minacciato la moglie 41enne puntandole alla gola un coltello da cucina. In aiuto della donna, che appena due giorni fa ha dato alla luce un bambino, sono arrivati i Carabinieri. Dopo l’iniziale intervento dei Carabinieri l’uomo sembrava essersi calmato, ma qualche minuto dopo i militari sono stati costretti a immobilizzarlo e ad ammanettarlo perchè, di nuovo in preda all’ira, aveva stretto le mani intorno al collo della donna provando ad uscire con lei in terrazzo. Il 36enne è stato arrestato in flagranza e deve rispondere di sequestro di persona aggravato, minaccia aggravata e resistenza a pubblico ufficiale. All’origine del gesto folle ci sarebbero continui dissidi familiari.