Bimba travolta da un’auto pirata: è in pericolo di vita. Automobilista positivo alla cocaina

L’automobilista, braccato dai Carabinieri, si è costituito ed è risultato positivo alla cocaina

Una bambina ucraina di otto anni è ricoverata in gravissime condizioni all’ospedale Santobono di Napoli. La piccola è stata investita da un’auto pirata a Mondragone, mentre camminava con in genitori. L’automobilista è stato rintracciato dai carabinieri e si è costituito presso la caserma di Casavatore. Si tratta di  D.N.L, un 47enne del quartiere di Secondigliano, risultato positivo alla cocaina.

La bambina lotta tra la vita e la morte ed è stata sottoposta a un delicato intervento chirurgico.  Sotto choc i genitori, che con le loro testimonianze hanno fornito informazioni utili per ricostruire la dinamica dell’incidente. La zona in cui è avvenuto l’impatto è sprovvista di telecamere. Dopo il violento impatto, il 47enne ha proseguito la sua corsa, facendo perdere rapidamente le sue tracce: ha abbandonato l’auto nella zona di Pescopagano, risultata priva di assicurazione e revisione. D.N.L. è sottoposto a fermo di polizia giudiziaria.

Poco dopo l’incidente i parenti dell’investitore sono giunti sul posto e hanno prestato soccorso alla piccola. Ma non hanno poi fornito indicazioni utili sull’incidente, raccontando di essere passati sul luogo del sinistro casualmente e di non sapere che la bambina era stata investita proprio dal congiunto.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE