fbpx

Berlusconi, la Cassazione conferma: Veronica Lario non ha diritto all’assegno di divorzio

La Corte di Cassazione respinge il ricorso presentato dall’ex moglie di Berlusconi: Veronica Lario non ha diritto all’assegno di divorzio e dovrà restituire una cifra milionaria

Veronica Lario non ha diritto all’assegno di divorzio. Lo ha deciso la Corte di Cassazione respingendo il ricorso presentato dall’ex moglie di Berlusconi contro la sentenza della Corte di Appello di Milano, che azzerava l’assegno da  1,4 milioni stabilito nel 2013 dal Tribunale di Monza. La Cassazione ha confermato la tesi sostenuta dalla difesa di  Berlusconi, assistito dai legali Valeria De Vellis e Pier Filippo Giuggioli. Nel 2017 la Corte d’Appello aveva anche obbligato Lario a restituire a Berlusconi circa 45 milioni di euro ottenuti fino a quel momento.

Accogliendo la tesi della difesa del leader di Forza Italia, la Cassazione avrebbe quindi rilevato come Berlusconi abbia ampiamente assolto agli obblighi di assistenza in favore di Lario già durante il matrimonio, attraverso la costituzione di un patrimonio mobiliare e immobiliare di cospicuo valore. Quanto ricevuto dall’ex moglie, stimato in circa 45 milioni di euro, a titolo di assegno divorzile dovrà quindi essere restituito.