fbpx

Xenìa Book Fair supera i confini nazionali e approda in Georgia

Nel 2020 la Fiera Nazionale del Libro all’Aperto (sull’Accoglienza) di Reggio Calabria organizzata dalla Leonida Edizioni porterà nel mondo quei valori di rispetto e intercultura che la contraddistinguono

Xenia Book Fair, la Fiera Nazionale del Libro all’Aperto (sull’Accoglienza) di Reggio Calabria, è un progetto giovane ma che ha già raccolto importanti risultati grazie alla tenacia, alla passione e alla cura con cui viene portato avanti. Giunta alla sua V edizione, la Manifestazione è pronta a partire dall’8 al 14 luglio nel suggestivo Parco della Mondialità di Gallico, luogo simbolico di accoglienza e interculturalità per merito delle sue particolari strutture cementizie che rappresentano i luoghi di culto delle principali religioni e culture del mondo. Un vero fiore all’occhiello per Reggio Calabria, da sempre crocevia di tradizioni e popoli che, negli anni, hanno forgiato la sua identità rendendola una città calorosa, curiosa, vivace. E quest’anno i cittadini reggini hanno un motivo in più per essere orgogliosi delle proprie radici: a presenziare alla Xenìa Book Fair ci saranno alcuni eccellenti esponenti della cultura georgiana, come gli scrittori Nunu Geladze e Giorgi Lobzhanidze e il primo consigliere dell’Ambasciata Sofia Kartsivadze. La Georgia, infatti, accoglierà la kermesse letteraria nel 2020, dando inizio a un progetto culturale di ampio respiro in ottica di interscambio culturale tra l’Italia (attraverso la Leonida edizioni e la Georgia). La “nuova” Xenìa Book Fair prenderà vita a Batumi, la “perla del paese transcaucasico”, e sarà allestita all’interno della suggestiva cornice dell’orto botanico della città. La proposta, ricevuta dalla Leonida Edizioni su invito del Ministro Tea Tchanturishvili, è doppiamente significativa. In primis rappresenta il frutto di un lavoro che ha visto nell’Accoglienza un vero e proprio modus vivendi e operandi. In secondo luogo, è un motivo d’orgoglio poiché cementifica i rapporti di rispetto e fiducia con una nazione che conserva intatti fascino e cultura e che ha saputo tramandare, negli anni, storia e storie di uomini e donne indimenticabili. Xenia Book Fair si può definire un vero e proprio spazio fisico che permette di creare ponti ma, soprattutto, di ampliare lo sguardo. Per guardarsi e guardare il mondo con occhi diversi. Perché l’identità culturale è il frutto che nasce dall’incontro con l’altro.