Orrore in Sicilia: auto falcia due bambini e uno muore, arrestato il conducente risultato ubriaco e drogato [NOME e DETTAGLI]

Tragedia in Sicilia, due cugini di 11 e 12 anni seduti sull’uscio di casa sono stati travolti da un’auto pirata: uno è morto, l’altro è ricoverato in ospedale in gravi condizioni

E’ stato arrestato dalla polizia di Stato questa notte per omicidio stradale l’uomo che alla guida di un suv ieri sera ha travolto due cuginetti di 11 e 12 anni Vittoria. Uno dei ragazzini è morto sul colpo mentre l’altro è stato trasportato con l’elisoccorso all’ospedale di Messina. L’investitore è un 34enne, Rosario Greco, risultato drogato e ubriaco. I passeggeri che erano con lui, e che come l’autista sono fuggiti a piedi dopo l’incidente, si sono presentati volontariamente in Questura. Sono stati denunciati per omissione di soccorso. I due cuginetti, che sono figli di due fratelli, frequentavano l’istituto comprensivo “Portella della Ginestra” di Vittoria. Scene di disperazione si sono registrate ieri da parte dei familiari dei due bambini davanti casa e in ospedale.

Orrore in Sicilia: auto falcia due bambini e uno muore. L’altro cugino trasportato in elisoccorso a Messina

Sono disperate le condizioni del bambino di 11 anni rimasto vivo nell’impatto con il Suv che ieri sera ha travolto i due cugini. L’auto gli ha tranciato le gambe. Il piccolo, che ha perso gli arti inferiori, è stato operato per cinque ore all’ospedale di Vittoria e successivamente trasferito in elicottero al Policlinico di Messina.

Orrore in Sicilia: auto falcia due bambini e uno muore, ecco la dinamica dell’incidente

Un sorpasso azzardato a folle velocità all’altezza di un incrocio, in pieno centro, con un tasso alcolemico pari quasi a quattro volte quello consentito: poi la perdita del controllo dell’auto e lo schianto contro due cugini. Questa la dinamica del tremendo incidente che ieri sera a Vittoria, nel Ragusano, ha causato la morte di un bimbo.

Orrore in Sicilia: auto falcia due bambini e uno muore, omicida è il figlio del “re degli imballaggi”

Rosario Greco, 37 anni, l’autista del Suv che ieri sera ha travolto i due cugini di Vittoria è il figlio di Elio Greco, il re degli imballaggi di Vittoria. L’imprenditore, secondo la ricostruzione fatta dal Tribunale di Catania che lo scorso mese di gennaio gli ha sequestrato beni per un valore complessivo di circa 35 milioni di euro, è stato un affiliato al clan Dominante-Carbonaro e vicino alla famiglia mafiosa gelese dei Rinzivillo.

 

 


Valuta questo articolo

Rating: 4.5/5. From 2 votes.
Please wait...


INFORMAZIONI PUBBLICITARIE