fbpx

Vitalizi: Castaldi, ‘basta privilegi, ora taglio numero parlamentari’

Roma, 8 lug. (AdnKronos) – “E così anche la Cassazione stabilisce che dei vitalizi si devono occupare la Camera e il Senato. Un’altra risposta chiara al ritornello del ‘non si può fare’. Le controversie relative agli assegni vitalizi per gli ex parlamentari ‘non possono che essere decise dagli organi dell’autodichia’. E gli Uffici di presidenza di Camera e Senato hanno deciso di cancellarli questi odiosi privilegi che alcuni si ostinano a chiamare diritti acquisiti”. Così in una nota il senatore del Movimento 5 Stelle Gianluca Castaldi.
“Il 2019 è l’anno in cui le istituzioni compiono un passo verso i cittadini: dopo la cancellazione dei vecchi vitalizi è il momento del taglio del numero dei parlamentari. Fra poche ore il Senato dovrà votare per la seconda lettura, poi toccherà alla Camera per il sì definitivo. 345 poltrone in meno per un Parlamento più sobrio ed efficiente, 500 milioni di euro risparmiati ad ogni legislatura”.