fbpx

Veneto: Coldiretti, in regione 303 borghi con oltre 70 mila imprese

Venezia, 9 lug. (AdnKronos) – I piccoli comuni fanno grande l’Italia se si pensa che il 69,7% delle amministrazioni italiane conta meno di 5mila abitanti. Il Veneto ha 303 borghi che rappresentano il 52,7% della totalità dei paesi e ospitano oltre 70mila imprese. Sono quei luoghi, anche marginali, dove si nasconde l’arte minore, un paesaggio unico dall’aspetto rurale e poco urbanizzato. Realtà che, nonostante tutto, danno produzioni di nicchia e tipicità blasonate.
‘Proprio la nostra regione ‘ spiega Daniele Salvagno presidente di Coldiretti ‘ è seconda a livello nazionale, grazie ad un tesoro fatto di 36 Dop e Igp, di cui 35 nascono e vengono prodotte nei paesi nati dalla fusione di un o più centri con al massimo quel numero di popolazione”. Coldiretti, Fondazione Symbola hanno realizzato un dossier che parla di numeri, qualità e Made in Italy. Sarà presentato a Vicenza il 12 luglio prossimo alle ore 9.30 nella Sala Francescana di Piazza San Lorenzo grazie all’iniziativa di Anci Veneto davanti ad una platea di amministratori locali, imprenditori e cittadini.
‘Il ruolo di Coldiretti ‘ commenta Daniele Salvagno ‘ è anche quello di ponte tra la società e l’istituzione. Il confronto è quotidiano e riguarda casi ambientali, questioni private, azioni di condivisione. La normativa d’avanguardia che sostiene un’agricoltura multifunzionale ha portato innovazione e creatività al settore ‘ continua Salvagno ‘ spronando amministratori e agricoltori a trovare soluzioni ad hoc per agri asili, fattorie sociali, mercati di prossimità, contratti di servizio per la manutenzione del verde, oltre che ad affrontare insieme tematiche di impegno civile: delibere No Ogm, protocolli per l’uso dei prodotti fitosanitari, petizioni a favore dell’origine come #stopciboanonimo, la ricerca di modelli di sviluppo sostenibili e tanto altro”.