fbpx

Terrorismo: Mollicone, ‘bene Grassi su strage Bologna, ora via segreto Stato’

Roma, 11 lug. (AdnKronos) – “Le dichiarazioni di Grassi, giá deputato componente della commissione Moro, confermano il quadro che abbiamo spesso denunciato: la pista palestinese -come giá emerso dai lavori della commissione Stragi e Mithrokin- sta trovando solidità dalle nuove perizie e i nuovi atti processuali”. è quanto dichiarano Federico Mollicone, deputato di Fratelli d’Italia già consulente della commissione Mithrokin, e Paola Frassinetti, deputato di Fdi.
“La fragilità delle tesi processuali acclarate si infrange di fronte ai risultati della nuova perizia degli esplosivisti nel processo Cavallini e le dichiarazioni di Grassi, che ha avuto modo di leggere i documenti relativi al Lodo Moro che confermerebbero una realtà processuale ben diversa”.
“Sono una coraggiosa presa di posizione, che fa onore. Però davanti alle vittime innocenti non puó esserci segreto di Stato che tenga. Il comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica chiami l’ex deputato Grassi in audizione segreta, richiedendo i documenti sul Lodo Moro. In particolare, troviamo inaccettabile la reticenza della Presidenza del Consiglio nel desecretare gli atti concernenti la strage di Bologna e le vicende del terrorismo -interno e internazionale- collegate all’attentato.”