fbpx

Capo D’Orlando, Mangano: “Il problema rifiuti non è stato risolto ma solo rinviato”

Capo d’ Orlando, il consigliere Mangano: “La vertenza rifiuti merita una corsia preferenziale nell’agenda politica, perché il problema non è stato risolto ma rinviato a settembre”

L’ Amministrazione Ingrilli boccia la proposta della Commissione Straordinaria di Studio e Consulenza e il Consigliere Mangano rilancia chiedendo una Convocazione Urgente della Seconda Commissione Consiliare Comunale, presieduta dal consigliere Felice Scafidi- è quanto dichiara il consigliere Mangano in merito alla vertenza rifiuti a Capo d’Orlando.
“La richiamata commissione dovrà avere come finalità l’ individuazione di quelle condizioni necessarie, per avere un paese pulito e con oneri sostenibili per la gestione del Ciclo dei Rifiuti compatibilmente con la tariffazione puntuale che premi gli utenti virtuosi , ossia quelli che producono meno rifiuti e si impegnano a differenziarli.
La “Vertenza Rifiuti2 merita una corsia preferenziale nell’ agenda politica, perché il problema non è stato risolto ma rinviato al 15/09/2019. Nelle more continuiamo a pagare un servizio economicamente insostenibile per le casse comunali e per gli Utenti- Contribuenti, nonostante le numerose criticita’ gestionali condivise sia dalla maggioranza che dall’ opposizione, al punto da richiederne la revisione con una riduzione dei costi di almeno del 20%. A tutto ciò va aggiunto che sono ormai di dominio pubblico i numerosi servizi che il raggruppamento d’ imprese non ha effettuato e che pretenderebbe la regolare liquidazione, come intimato con l’ atto stragiudiziale , recentemente confutato dall’ avv. Cacciola nell’ interesse del Comune Paladino”- conclude il consigliere.