fbpx

Reggio Calabria, storica strada devastata e transennata da un anno e mezzo a 30 metri dal Palazzo del Comune: “uno scempio che certifica noncuranza, trascuratezza e imperizia di questa Giunta comunale” [FOTO]

/

Reggio Calabria, la lettera aperta di un cittadino indignato

Un lettore di StrettoWeb e cittadino indignato di Reggio Calabria, ci ha inviato una lettera aperta che pubblichiamo integralmente, riguardo una zona abbandonata proprio accanto a un noto locale del centro cittadino.

Via Cattolica dei Greci angolo Corso Giuseppe Garibaldi, a pochi passi da Palazzo San Giorgio, nel cuore della nostra città e sotto gli occhi di tutti (soprattutto degli assessori e consiglieri comunali che evidentemente passano molto tempo a sorbire un buon caffè invece di darsi da fare): da oltre 1 anno e mezzo insiste su quest’area lo scempio che potete apprezzare dalle foto che seguono.

Siamo su un tratto pedonale proprio accanto a un noto locale del centro cittadino.

Si tratta forse di vestigia dell’antica Reghion?

Quei basoli saranno mica i resti di una via consolare romana?

L’impressione che se ne ricava è che si tratta solo di un fulgido esempio di noncuranza, di trascuratezza, di imperizia … un fenomeno tutto sommato ormai ben noto ai cittadini reggini e che la Giunta in carica ha evidentemente deciso di “promuovere” come “attrazione turistica” con il benestare della Soprintendenza cittadina, che certamente avrà preteso il recupero del basolato: il rischio è che la faccenda si risolva come avvenuto per Piazza Garibaldi …

Ho avuto l’onore e l’onere in passato di ricoprire cariche pubbliche in seno al civico consesso cittadino e, in quegli anni, una cosa del genere non sarebbe certo passata sotto silenzio.

Qualunque sia la natura di questo scempio, se alberga ancora un minimo di senso del decoro in chi ci governa, si provveda subito a ripristinare i luoghi o quantomeno a segnalare e mettere in sicurezza l’area. Giuseppe Martorano”.