Reggio Calabria, trasferimento reparto di Onco-Ematologia Pediatrica degli Ospedali Riuniti: “i nuovi locali risultano ottimali, anzi, di gran lunga più adeguati ai fini delle attività assistenziali”

Ospedali Riuniti Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Reggio Calabria: riguardo il trasferimento della Oncoematologia pediatrica, la Direzione Strategica del Grande Ospedale Metropolitano “Bianchi-Melacrino-Morelli” precisa quanto segue

In relazione alle notizie di stampa circa il trasferimento, presso il Presidio “Morelli”, della UOSD di Oncoematologia pediatrica, attualmente ospitata nel reparto di Ematologia del Presidio “Riuniti”, la Direzione Strategica del Grande Ospedale Metropolitano “Bianchi-Melacrino-Morelli” di Reggio Calabria precisa quanto segue.

“Tale trasferimento, programmato per i prossimi mesi, rientra in una più ampia operazione di allocazione, presso l’Ospedale “Morelli”, del Polo Onco Ematologico comprendente le Strutture Complesse di Ematologia, Oncologia, Centro Trapianti Midollo Osseo e la UOSD di Oncoematologia Pediatrica, per complessivi 53 posti letto di degenza ordinaria e 25 posti di Day Hospital. Tutte le attività saranno concertate con i responsabili dei reparti interessati, quindi, per quanto concerne il trasferimento della UOSD di Oncoematolgia pediatrica, con la dirigente responsabile della U.O.S.D., dott.ssa  Francesca Ronco, che già martedì ha partecipato ad una riunione operativa con l’Ufficio Tecnico dell’Ospedale. I nuovi locali che ospiteranno questi reparti risultano ottimali, anzi, di gran lunga più adeguati ai fini delle attività assistenziali. Si tratta di strutture di moderna concezione, con percorsi sanitari e non sanitari, pienamente conformi alle normative ed alla programmazione sanitaria regionale vigente. Per le attività ambulatoriali e per le attività logistiche (locali medici, sala riunioni, biblioteca, ecc..) questi locali saranno integrati da un’intera ala, di circa 400 mq, del Presidio Ospedaliero “Morelli” già in uso. In quest’ambito sarà garantita la massima autonomia operativa e logistica possibile alla Oncoematologia pediatrica”.

“Tale situazione risulta già congrua e funzionale, anche se è obiettivo della Direzione Aziendale il completamento del Polo Onco Ematologico anche attraverso la realizzazione degli spazi interni, previo finanziamento regionale già richiesto, del secondo edificio denominato “Blocco Mare A”, completato per la parte esterna, che dovrà ospitare altre Unità Operative, quali Radioterapia, Fisica Sanitaria, Unità preparazione farmaci antiblastici – tutte in atto al “Riuniti” – e, inoltre, in via definitiva, l’area ambulatoriale Oncoematologica e l’intera U.O.S.D. di Oncoematologia pediatrica. Pertanto, alla luce della particolare attenzione riservata ai pazienti pediatrici dal G.O.M. di Reggio Calabria, è stato programmato il trasferimento in questione, al fine, cioè, di migliorarne le condizioni di ricovero e mettere a disposizione del reparto locali più adeguati e confortevoli. Il G.O.M. di Reggio Calabria pone, dunque, la massima attenzione nei confronti di tali pazienti, ed in quest’ottica, nell’ultimo biennio è stato nominato il Responsabile della UOSD di Oncoematologia pediatrica ed il Direttore della U.O.C. di Pediatria, con lo scopo di garantirne la stabilità gestionale. L’Ospedale ha, inoltre, avviato un percorso di collaborazione con l’UNICEF al fine di ottenere il riconoscimento di “Ospedale Amico del Bambino”.

“Alla luce di quanto riportato, la programmazione del trasferimento del Blocco Oncoemtologico nel Presidio “Morelli” rappresenta, diversamente da quanto sostenuto dalle notizie di stampa, un processo di ammodernamento e di buona sanità rivolto a pazienti con importanti patologie, sia adulti che bambini. Nel pieno rispetto dei reciproci ruoli, la Direzione Strategica del G.O.M. di Reggio Calabria apprezza l’interessamento del “Garante della Privacy”, dott. Antonio Marziale, al quale esprime la propria massima disponibilità a qualsiasi tipo di collaborazione nell’interesse dei bambini. A tutto il personale dei reparti interessati dai futuri trasferimenti, che saranno effettuati in piena sintonia e senza disagi, né per i pazienti né per gli operatori, va il ringraziamento da parte della Direzione Strategica del G.O.M. per il grande impegno e lo spirito di servizio dimostrati quotidianamente”.


Valuta questo articolo

Rating: 1.5/5. From 2 votes.
Please wait...

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE