fbpx

Reggio Calabria: richiesta di intitolazione di un luogo pubblico al carabiniere Mario Cerciello Rega

Reggio Calabria: il Circolo Culturale “L’Agorà” ha indirizzato ufficialmente una richiesta ufficiale affinché in città si possa dare spazio ad un luogo pubblico dedicato al vice brigadiere dei carabinieri Mario Cerciello Rega

Le tragiche e dolorose vicende avvenute nella Capitale, nella notte tra il 25 ed il 26 luglio 2019, e che hanno segnato la fine terrena del vice brigadiere dei carabinieri Mario Cerciello Rega, inducono a diverse riflessioni su quanto tragicamente accaduto. Una lunga linea di sangue che inesorabilmente colpisce i servitori dello Stato ed i garanti della democrazia. Una giovane vita spezzata, un uomo del Sud, impegnato silenziosamente nel sociale e che ha onorato, pagando con la propria vita, la divisa. Per tali motivazioni il Circolo Culturale “L’Agorà”, tenuto conto degli indirizzi e delle linee programmatiche della Giunta Falcomatà, rivolte alla tutela della cultura e della legalità, ha indirizzato ufficialmente, tramite PEC, una richiesta ufficiale affinché nella nostra Città si possa dare spazio ad un luogo pubblico dedicato al vice brigadiere dei carabinieri Mario Cerciello Rega. La stessa, per le dovute ed opportune conoscenze, è stata inviata, sempre tramite PEC, al Sig. Presidente della Repubblica Italiana, al Sig. Ministro degli Interni della Repubblica Italiana, a S.E. il Prefetto di Reggio Calabria, al Comando Provinciale Carabinieri Roma, al Comando Provinciale Carabinieri Reggio Calabria, al Sig. Sindaco del Comune di Somma Vesuviana. La richiesta ufficiale indirizzata al Sindaco di Reggio Calabria, testimonierebbe, in caso di accoglimento, la ricchezza di una Città, bella e gentile. Così, oltre a dedicare, giustamente, adeguati spazi a persone che hanno dato lustro al Paese, come la decisione di dedicare un luogo pubblico al noto uomo di cultura Andrea Camilleri, si darebbe spazio, anche a futura memoria, di chi, uomo del Sud, come il vice brigadiere dei carabinieri Mario Cerciello Rega si è speso per la legalità ed il rispetto delle regole. Tutto, e per come riportato sui vari media nazionali, “sarebbe un onore, per l’intera città di Reggio Calabria, imprimere il suo nome su un luogo dove i passi della gente costruiscono e segnano il cammino di un popolo verso il futuro”.