fbpx

Reggio Calabria: conferito un encomio al presidente provinciale dell’Associazione Sportive Confederate Antonio Eraclini

Reggio Calabria: Antonio Marziale ha conferito nell’aula “Giuditta Levato” del Consiglio Regionale un encomio al presidente provinciale dell’Associazione Sportive Confederate (ASC) Antonio Eraclini

Il Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza della Regione Calabria, Antonio Marziale, ha conferito nell’aula “Giuditta Levato” del Consiglio Regionale un encomio al presidente provinciale dell’Associazione Sportive Confederate (ASC) Antonio Eraclini, “per l’amorevole e sensibile opera socializzante che perpetua attraverso manifestazioni in cui la disciplina sportiva diventa al contempo modello educativo. Se i bambini imparano a rispettare un arbitro che fischia un calcio di rigore – ha detto il Garante nel corso del suo intervento – da grandi impareranno a rispettare il vigile che avrà inflitto loro una multa per un’infrazione stradale. Lo sport è fatto di regole, la vita è fatta di regole ed insegnare ai piccolini a rispettarle significa anche affrancarli da possibili fascinazioni che nel territorio sono incombenti”. Presente alla cerimonia il senatore Marco Siclari: “Ringrazio il Garante per l’attenzione che rivolge alle esigenze dei bambini calabresi – ha detto il parlamentare – e perché suo tramite si parla di Calabria, in Italia e nel mondo, per risvolti positivi. È apprezzabile il gesto nei confronti di Eraclini, perché ciò significa portare le istituzioni al coinvolgimento degli adulti di riferimento affinché insieme si aiutino i bambini a crescere. Conosco da vicino l’ASC e reputo che il tributo del Garante alle attività rappresenti anche il sentimento di quanti, tra genitori ed addetti ai lavori, collaborano alla buona riuscita dei programmi intrapresi”. “Sono emozionato e intendo condividere questo riconoscimento istituzionale con quanti collaborano attivamente alla programmazione ed alla gestione degli eventi che coinvolgono ben 200 società sportive del territorio – ha detto Eraclini, concludendo i lavori – e considero il Garante Marziale uno di noi, giacché sin dal primo incontro si è reso disponibile a valorizzare il nostro impegno concedendoci il patrocinio permanente e premiando i bambini nella giornata finale del campionato di calcio Piccole Pesti. La sua vicinanza ci è di grande supporto e ci sprona a proseguire nell’impegno a vantaggio dei nostri piccolini”.