fbpx

Reggio Calabria: il comune non paga i buoni libro 2018/2019, la preoccupazione dei librai e dei genitori reggini

I librai reggini: “l’anno scolastico è ormai finito ma il comune di Reggio Calabria ancora non ha ancora provveduto al pagamento delle fatture dei buoni libro”

“L’anno scolastico è ormai finito ma il comune di Reggio Calabria ancora non ha ancora provveduto al pagamento delle fatture dei buoni libro per l’acquisto dei libri di testo che i bambini delle scuole primarie hanno utilizzato dal settembre scorso a oggi. Un conto aperto con le librerie reggine che hanno gestito il servizio e che si trovano a dover far pagare i libri di testo ai genitori che in questi giorni iniziano a prenotare i testi per il prossimo anno scolastico 2019/2020 Le librerie che hanno fornito i libri, esasperati per i continui rinvii dei pagamenti, hanno più volte protestato con l’amministrazione, avvisando del disagio che si presenterà con l’inizio del nuovo e imminente anno scolastico”, è quanto scrivono in una nota le librerie e le cartolibrerie reggine. “Per non parlare delle centinaia di famiglie – prosegue la nota- che aspettano i rimborsi dei buoni libro delle scuole secondarie di primo e secondo grado. Non riuscendo ad avere notizie certe sui pagamenti i librai con questo comunicato vogliono avvisare le famiglie reggine che alla data odierna non possono ancora procedere ad alcun rimborso e, fino a quando l’amministrazione comunale di Reggio Calabria non provvederà al pagamento delle fatture, i libri di testo si dovranno pagare per intero. I Librai reggini auspicano un intervento immediato da parte dell’Amministrazione Comunale in modo che la situazione si risolva al meglio ed in tempi rapidi visto l’imminente inizio del nuovo anno scolastico”, conclude la nota.