fbpx

Reggio Calabria: 82enne arrestato per detenzione di una canna di fucile. L’uomo era coinvolto nell’operazione “Mandamento Jonico”

Reggio Calabria: l’uomo, già in regime di arresti domiciliari perché coinvolto nell’operazione “Mandamento Jonico”, nel corso di una perquisizione effettuata presso il proprio domicilio è stato trovato in possesso di una canna di un fucile

Sabato scorso, i Carabinieri della Stazione di Saline di Montebello Ionico hanno arrestato in flagranza di reato, il montebellese Giuseppe Romeo, di 82 anni. L’uomo, già in regime di arresti domiciliari perché coinvolto nell’operazione di polizia convenzionalmente denominata “Mandamento Jonico”, nel corso di una perquisizione effettuata presso il proprio domicilio è stato trovato in possesso di una canna di un fucile modificata e a cui era stata cancellata parte della punzonatura recante i contrassegni matricolari. Romeo, che dovrà rispondere di ricettazione, alterazione e detenzione illegale di parte di arma, dopo le formalità di rito, è stato posto agli arresti domiciliari e messo a disposizione dell’autorità giudiziaria.